Pubblicato nella 'Egoismo' Categoria

Mutazione innaturale nel livello animato

Domanda: Perché il desiderio di un animale non cresce con il tempo mentre invece solo il desiderio dell’uomo cresce?

Risposta: L’essere umano è quel animale in cui il desiderio di ricevere è cresciuto. Un essere umano è una sorta di mutazione innaturale dal livello animato, ed in verità, egli è chiamato Adam (uomo) solo dopo che egli raggiunge il Creatore, prima di questo egli appartiene ancora al livello animato.

L’uomo è la forma di dazione che acquisiamo dalla somiglianza al Creatore. Prima di questo noi chiamiamo noi stessi “esseri umani”, con un occhio verso il futuro, perché c’è un potenziale potere in noi che possiamo sviluppare per trasformarci in veri uomini spirituali.

Guardate il disordine e la rivolta che sta accadendo nel mondo moderno. E’ degno di chiamarli Adam (uomo)? E’ più da animali che sono diventati pazzi. Secondo il loro comportamento si può dire che l’uomo non è cambiato affatto dai tempi antichi e lui non è migliore in alcun modo rispetto all’uomo selvaggio primordiale, anzi è peggiorato. Siccome da allora il desiderio di ricevere è cresciuto, ci ha portato ancora più danni. Nessuno del nostro sviluppo è andato nella giusta direzione e quello che viene chiamato Adam è solo quella parte di noi che è simile al Creatore.
[129280]

Materiale correlato:

Il punto d’ingresso alla spiritualità
Tra il Creatore e l’umanità

La dispersione è un bene per coloro che sono malvagi ed il congresso è un bene per coloro che sono giusti

Gli Scritti del Maggid di Koznitz, “Il Lavoro di Israele”: I saggi dicono:“La dispersione è un bene per coloro che sono malvagi ed il congresso è un bene per coloro che sono giusti”. Questo per via del fatto che un uomo malvagio si separa dal Creatore, Pensa di poter gestirsi da solo grazie al suo proprio desiderio e quindi dice: “Comanderò io”, il che è la sorgente della frantumazione.

E quindi ciascun malvagio sente “Comanderò io” e così sono nel mondo della separazione e non possono collegarsi come un cerchio perché non possono sedere assieme, e quindi l’essere dispersi va bene per loro. Comunque anche se i giusti lavorano per il creatore secondo il loro proprio stile, hanno sempre un obbiettivo per una cosa in comune: Il loro Padre nei Cieli, e si riuniscono e radunano come fossero un solo uomo ed un solo cuore.

Quando ciascuno abbassa se stesso ed esalta il lavoro del Creatore, questo conferisce potere alla mente per lavorare per Lui così non si sente superiore al suo amico, e nel mondo della verità sono uniti l’uno all’altro.

Una persona deve convincersi il più velocemente possibile e non perdere tempo sino a che finalmente ascolta e crede che il mondo spirituale non è al di là di qualche galassia molto distante o in una dimensione lontana. Egli è invero in un’altra dimensione, ma questa è nel suo cuore e nei pensieri del suo cuore. Ogni cosa giace nel cuore dell’uomo, nei suoi desideri: “il cuore capisce,” il cuore pensa.

Solo controllando il desiderio è possibile raggiungere la dimensione superiore in cui abita colui che è superiore, dove è Colui che dona a quello inferiore, quello che riceve nei suoi pensieri, desideri ed intenzioni.

Uno può avere dei pensieri che sono volti all’unità ed agire per conto dell’unità solo attraverso l’annullamento di se stesso e attraverso la sottomissione; ovvero, il pensiero dei giusti si può unire visto che sono tutti volti alla stessa singola sorgente, verso la loro unificazione con il Creatore. I pensieri dei malvagi, comunque, sono ciascuno per il proprio tornaconto e così sono separati e non possono raggiungere nulla.

Quindi dovremmo scoprire il più velocemente possibile in un modo vero e decisivo che il primo livello spirituale consiste nell’auto annullamento, nella connessione con gli altri in ogni modo possibile. Non dovremmo aver paura che questo sia troppo schietto e che qualcuno possa spaventarsi e correre via. Il Creatore ci fornisce un esempio mostrandoci che l’intero mondo è in una crisi terribile che trafigge con la disperazione ed il senso di impotenza i cuori delle persone.

Quindi come risultato dei nostri sforzi di connetterci egoisticamente e di trovare la spiritualità dove in realtà non c’è, dobbiamo trovare questa impotenza. E quindi, da quest’impotenza, come è scritto “ed i bambini di Israele sospirano struggendosi per il lavoro” saremo forzati a rivolgerci alla forza superiore e chiedere che Egli ci salvi.

Il più velocemente e correttamente scopriamo il fatto di non aver il potere di raggiungere l’auto-annullamento, più velocemente saremo capaci di raggiungere la verità. Questo è possibile solo attraverso la connessione, l’unità e lo sforzo verso la singola sorgente.
[105708]

(Dalla preparazione alla Lezione quotidiana di Kabbalah  del 22.04.2013)

Materiale correlato:

“Sbattere la testa contro il muro” o cominciare a pensare?
All’unisono con il mondo

L’addomesticamento dell’ostinato

Domanda: Nel sistema di completezza, si dice che una persona può utilizzare i suoi attributi egoistici per il proprio bene e per quello degli altri. Come possiamo utilizzare attributi come l’invidia, la vanità, l’astuzia e l’ambizione?

Risposta: Solo per ingannare il nostro ego.

Durante lo studio dell’educazione integrale insegniamo come usare correttamente tutti i nostri attributi contro il nostro egoismo.

Ad esempio, è possibile utilizzare la nostra furbizia per ingannare il nostro ego e non un’altra persona. Dopo tutto, portiamo il nostro ego fuori e lo combattiamo, non per ucciderlo, ma per cambiare il modo in cui lo usiamo. L’egoismo in sé può essere un ottimo attributo.

Quando tutto il desiderio egoistico viene applicato a beneficio di tutto il resto, allora si trasforma in altruismo. C’è sempre un rovescio, un’applicazione a specchio.

Prendiamo l’odio come un esempio. Se si inizia a odiare l’ego nella sua manifestazione naturale di inconscio, all’improvviso scoprirai come ti controlla. Insieme a questo, l’odio contro l’ego cresce con tanta forza che sei pronto a tutto pur di trattenerlo. E, infine, cogliere il momento, di mettere una briglia su di esso con una dolce sensazione di vittoria, e stringere sempre di più.

Ma non uccidi l’ego. Quando comincia a soffocarti, accarezzalo dolcemente, addomesticalo, proprio come domeresti un cavallo selvaggio infuriato, oltrepasserà quel punto e comincerà ad obbedirti. Allora potrà essere facilmente utilizzato in modo positivo.
[124316]

Materiale correlato:

A un’altra frequenza
Un manuale dell’armonia interiore

Il problema dell’obesità negli Stati Uniti

Nelle notizie (da RT): “Entro il 2030, più della metà degli americani potrebbero essere obesi, mentre l’onere della salute della nazione sta costando al paese 500 miliardi dollari in perdita di produttività economica. L’industria alimentare, però, sta facendo del suo meglio per mantenere il pubblico agganciato – non importa quale sia il prezzo.

“Con uno su tre adulti clinicamente obesi e il 40 per cento dei bambini ufficialmente in sovrappeso, gli Stati Uniti sono il paese più grasso del mondo sviluppato. La crescente crisi della salute pubblica vedrà casi di diabete, malattie cardiache, ictus e cancro alle stelle nel corso dei prossimi due decenni, impiegando un sistema sanitario già teso al punto di rottura.

“Ma con i produttori di alimenti fermamente intenzionati a mantenere i clienti fedeli, massimizzando i profitti, le preoccupazioni per la salute pubblica sono suscettibili di essere sminuiti in linea di fondo.

“‘Quello che hanno fatto questi scienziati alimentari è che se ne sono andati in un laboratorio e che hanno creato questi intrugli chimici che sono molto dolci, molto grassi e molto salati. E loro chiamano questo il punto di beatitudine. Il che significa che hanno creato additivi alimenti che stanno per convincere i consumatori agganciati a voler tornare per prendere sempre più cibi, ‘ha detto a RT Elizabeth Kucinich, del Comitato dei Medici per una Medicina Responsabile. [...]

“Kendrik ha detto che il motivo per cui il cibo negli Stati Uniti è al tempo stesso coinvolgente e carico di grassi, zucchero e sale è semplice.

“‘In una parola, direi: l’avidità. Noi, ovviamente, stiamo mettendo i soldi al di sopra della salute pubblica’, ha detto. ‘Proprio come con le sigarette, vogliamo mantenere le persone tossicodipendenti. Lo equiparo a quello che ha fatto l’industria delle sigarette. Loro hanno deliberatamente voluto mettere le cose in modo attraente per spingere le vendite e continuare a guidare generazioni di consumatori.’”

Il mio commento: Il tutto si basa sul solito egoismo che trasforma tutto in “aiuto contro di voi”,e tutti meccanismi, sistemi e aziende, create dall’uomo, si rivoltano contro di lui, approfittando di lui, non per curare le malattie, non fornirli cose utili, non per insegnarli ciò che è necessario, ma, al contrario, per confonderlo e per trarre profitto a sue spese. Ma questo è la fine dello sviluppo egoistico: E’ come il cancro, uccide il corpo e muore insieme ad esso.
[119216]

Materiale correlato:

USA …!
Alimentazione: La dieta naturale

Perché alcune persone mentono cronicamente?

Opinione (da psyfactor): “Una persona che dice bugie crea intorno a sé uno spazio, diverso da quello reale, meno traumatico, più confortevole e più felice.

“1. E ‘difficile cogliere l’immagine di se stessi per com’è: questa potrebbe essere sviluppata da una bassa autostima, essere stato traumatizzato in passato, essere stato spesso criticato, non accettato, essere stati ignorati sentimentalmente.

“2. E ‘difficile interpretare i fatti nel modo in cui sono realmente accaduti: la povertà, il bere, genitori ignoranti, il proprio status sociale basso, basso salario, fallimento nella vita personale.

“Meccanismi di protezione sovraperformanti, proteggono la persona dallo stress, così egli non pensa ai suoi problemi, ma vive in un mondo di sogno.

“Come regola generale, tutte queste persone hanno sperimentato qualche difficoltà, l’umiliazione, il rifiuto, sia morale che materiale, durante l’infanzia o l’adolescenza. Potrebbe provenire dai genitori, compagni di classe, insegnanti o dai primi datori di lavoro. Quindi, ora sono costantemente costretti a difendersi in modo da evitare di passare attraverso queste emozioni ancora una volta.”

Il mio commento: Dunque, nel nostro tempo, tante persone viaggiano in ambienti virtuali, droghe, giochi e altro. Ma l’incremento dell’egoismo si allarga sopra queste distrazioni dalla realtà perché il programma di sviluppo ci dovrebbe portare alla rivelazione della nostra Radice: la Luce Superiore.
[117541]

Materiale correlato:

“Perché mentiamo”
Gli scienziati consigliano di mentire meno

Il passaggio attraverso i Mondi

E’ impossibile inventare qualcosa che non esiste in natura. Forse non c’è un analogo nel materiale in cui la costruiamo da o allo stesso livello, ma deve esistere. Prendiamo tutti gli esempi e le analogie da ciò che già esiste in natura; non possiamo inventare niente che sia totalmente nuovo.

E’ assolutamente impossibile. C’è solamente un unico nuovo punto in tutta la creazione – qualcosa dal niente (Yesh Mi Ayin). Tutto il resto, tranne questo “atto iniziale della Creazione” (Genesis Maase) è la conseguenza dell’incontro del vaso e delle proprietà della Luce nelle diverse connessioni. Quindi, possiamo trovare un esempio solamente dalle qualità esistenti e creare delle forme parallele.

Tutto ciò che costruiamo nel nostro mondo, che significa nelle nostre sensazioni egoistiche, è chiamato “questo mondo”, e ci sono esempi di questo in natura. Se vogliamo continuare il nostro sviluppo studiando la saggezza della natura, dobbiamo sviluppare una nuova percezione che sia concentrata sulla dazione. Allora potremo anche soddisfare tutti gli esempi che considerano il donare attraverso di noi.

Non possiamo trovare degli esempi delle qualità superiori in questo mondo materiale, e quindi tutto il progresso scientifico finisce sul confine tra il nostro mondo ed i mondi superiori. Ancora prima che la scienza si esaurisca, il nostro desiderio materiale di ricevere raggiungerà un punto morto e terminerà. Il nostro sviluppo finirà ad un certo punto, perché non possiamo trovare dei nuovi esempi che vogliamo mettere in pratica in questo mondo.

Cosa ancor più importante, abbiamo perso il desiderio di cercarli per inventare nuove cose e di conseguenza avanzare a livello materiale. Ci troviamo in un punto di transizione, siamo sul punto di rivelare dei nuovi desideri spirituali.
[115226]

(Dalla 1.a parte della Lezione quotidiana di Kabbalah del 21.08.2013, Gli scritti di Baal HaSulam)

Materiale correlato:

Tra meno Infinito e più Infinito
Chiarire l’oscurità

Perchè non ci sono i Dinosauri oggi?

Se creiamo una connessione condivisa tra di noi al di sopra dei nostri desideri egoistici e ci annulliamo in essa per donare al Creatore e per dare a Lui soddisfazione e usiamo tutto questo per il lavoro con le persone perché vogliamo avvicinarle a noi e attraverso di noi avvicinarle al Creatore in modo che il Creatore donerà a loro attraverso di noi, allora scopriremo tutti i “mondi” superiori, l’intero sistema. Non esiste al di fuori degli umani, ma solo tra di noi.

E anche la natura inanimata, vegetativa ed animata, scopriremo che è dentro di noi. Improvvisamente scopriremo dentro di noi le giraffe, i leoni, tutti gli animali selvaggi, ogni pianta, e tutti gli umani. Tutto questo è solamente una copia delle nostre qualità.

Una volta avevamo altre qualità, allora si vedevano i dinosauri che vivevano nel mondo. Ed ora le qualità sono cambiate ed i dinosauri sono scomparsi. Nei nostri tempi le qualità dentro di noi si stanno trasformando molto rapidamente e vediamo che molte specie di piante e di animali si stanno estinguendo. Si dice che ogni giorno scompaiono nel mondo 150 specie, con un ritmo così rapido, il nostro desiderio di ricevere cambia, si sviluppa e avanza.

A noi sembra che niente sia cambiato a livello vegetativo ed animato, ma essenzialmente ogni giorno dei cambiamenti molto grandi avvengono in natura, perché è interamente inclusa dentro un uomo. La stessa natura è solamente una copia delle nostre qualità interiori.
[115224]

(Dalla 1.a parte della Lezione quotidiana di Kabbalah del 21.08.2013, Gli Scritti di Baal HaSulam)

Materiale correlato:

La percezione della vita: un sogno o una realtà?
Un’illusione ottica

I comportamenti imitativi colpiscono il tuo giudizio online

Notizie (tratte da ScienceDaily): Un nuovo studio co-scritto da un professore del MIT suggerisce che molte persone, infatti, sono fortemente influenziate dalle opinione positive che altre persone esprimono online – ma sono molto meno influenzate da opinioni negative pubblicate negli stessi siti. Certi argomenti, tra cui la politica, vede molto di più questo effetto “imitativo” degli altri[…]

Questo comportamento imitativo accade sistematicamente sui segnali positivi di qualità e di valutazioni,” afferma Sinan Aral, professore associato presso il MIT Sloan School of Management, e uno dei tre autori dello studio.

” ‘Le persone sono più scettiche dell’ influenza sociale negativa’, afferma Aral. ‘Sono più propense a “correggere” un voto negativo.”

“Mentre questo fenomeno di positività sociale suona abbastanza piacevole sulla superficie, Aral avverte che in esso ci sono insidie, come ad esempio la manipolazione di valutazioni online da parte di alcuni operatori politici, venditori, o qualcuno che sta per trarre profitto con la creazione di un aspetto esagerato di popolarità. […]

“A sua volta, Aral suggerisce, che dovremmo essere il più analitici possibile quando si tratta di sfruttare le decisioni collettive.

“Dobbiamo essere attenti riguardo la progettazione e l’analisi di sistemi che cercano di aggregare la saggezza delle Masse”

Il mio commento: Quindi, anche se la saggezza delle Masse è più vicina alla verità, ma in uno spazio egoistico, nessuno può essere sicuro che questa opzione non venga utilizzata da individualisti egoisti, e non dovremmo fidarci di questo indicatore su Internet fino a quando correggiamo l’egoismo e ci sbarazziamo dei truffatori.
[115307]

Materiale correlato:

“Il capitalismo e la democrazia non sono compatibili in Internet”
L’arte di raggiungere le masse

L’esasperazione dell’America

Nelle notizie (da Economist’s Club): “(…) In America il tasso delle malattie mentali gravi è in continua crescita (anche se è già molto elevato da un lungo periodo di tempo). L’affermazione che la diffusione di gravi malattie mentali ha raggiunto proporzioni di “epidemia” si è sentita così spesso che, come ogni luogo comune, ha perso la sua capacità di scioccare. Ma le ripercussioni per la politica internazionale delle condizioni invalidanti diagnosticati come malattie maniaco-depressive (tra cui principalmente la depressione unipolare) e la schizofrenia non potrebbe essere più grave.

“E’ stato dimostrato di essere impossibile distinguere, sia biologicamente che sintomaticamente, tra le diverse varietà di queste condizioni, che costituiscono quindi un continuum – molto probabilmente di grande complessità, piuttosto che di gravità. In effetti, la più comune di queste malattie, la depressione unipolare, è il meno complessa in termini di sintomi, ma anche più letale: è stimato che il 20% dei pazienti depressi commettono suicidio. [...]

“Uno studio statistico massiccio, condotto nel 2001-2003 dalla US National Institute of Mental Health (NIMH), ha stimato la prevalenza di depressione grave tra gli adulti americani (di età tra 18-54 anni) a più del 16%. Nella durata media di vita è stata stimata la prevalenza per la schizofrenia all’incirca 1,7%. Non esiste una cura nota per queste malattie croniche, dopo l’esordio (spesso prima dei 18 anni), queste sono suscettibili di durare fino alla fine della vita del paziente. [...]

“Tutto questo suggerisce che ben 20% degli americani adulti possono essere gravemente malati mentali. In vista di contestazioni sul significato dei dati disponibili, supponiamo che solo il 10% degli adulti americani sono gravemente malati di mente. [...]

“Comparativamente gli epidemiologi hanno più volte notato qualcosa di straordinario in queste malattie: solo i paesi occidentali (o, più precisamente, le società con tradizioni monoteiste) – i paesi occidentali particolarmente prosperi – sono soggetti a tassi di prevalenza di questa portata. I paesi del sudest asiatico sembrano essere particolarmente immuni alla rovina di una grave malattia mentale, in altre regioni, la povertà, o la mancanza di sviluppo, sembra offrire una barriera protettiva “.

Il mio commento: Questo non è solo il modo di vita occidentale, ma l’indicazione dell’ultima forma di egoismo, che ci costringe a correggerlo con “l’aiuto contro”. Lo stesso egoismo si espone a mostrarci esattamente che il problema è in esso. E ci rivela anche il metodo della sua correzione: “La Metodologia dell’educazione integrale e istruzione” oppure la “Metodologia di Sviluppo Integrale”.
[115380]

Materiale correlato:

Circa il quaranta percento di europei soffre di malattie mentali
La cura per la depressione è la connessione con altre persone

I Kabbalisti sulla Nazione di Israele e le Nazioni del Mondo, Parte 6

Tutto Israele sono garanti uno dell’altro.

“Vi è un popolo disperso e disseminato tra i popoli” (I commenti tra parentesi sono miei) Haman (la principale caratteristica egoistica di una persona, una delle manifestazioni del Faraone, Amalek, e così via) disse che riteneva che sarebbero riusciti a sterminare gli Ebrei (distruggendo la connessione tra coloro che anelano il Creatore in una forma maggiore è più finale) dato che sono separati l’uno dal proprio compagno; quindi, la nostra forza (il potere egoistico che ci spinge lontano dalla dazione e dall’amore) contro la loro sicuramente avremo successo, poiché ciò crea separazione (e coloro che anelano il Creatore) tra l’uomo (ognuno di loro) ed il Creatore. E Dio, e ad ogni modo, non li aiuterà, dato che (attraverso la distanza uno dall’altro). Essi sono separati da Lui. Questo è il motivo perchè Mordechai andò (la caratteristica della dazione in una persona) a correggere questa imperfezione (la caratteristica della separazione, il Haman in una persona), come viene spiegato nel versetto (in Megillat Esther): “gli Ebrei si radunarono,” ecc., “Radunarsi e salvare la loro anima “. E cioè che tramite l’unione hanno salvato la loro anima. (la connessione con il Creatore).
[108700]

(Scritti di Baal HaSulam, Shamati 144 “Esiste un popolo”)

Materiale correlato:

I Kabbalisti sulla Kabbalah “Oggi”, Parte 7
I Kabbalisti sulla Kabbalah “Oggi”, Parte 9