Domande

Puoi chiedermi qualsiasi domanda che vuoi in questa pagina. Ricevo domande in molte lingue così, sfortunatamente, non sono capace di rispondere a tutte le domande. Seleziono le domande che parlano ad un più vasto numero di lettori, e tu puoi cercare le risposte nel blog in arrivo. (se ti iscrivi al mio Rss feed del blog, puoi seguire ogni nuovo post dal momento che è aggiunto – clicca qui per iscriverti)

Inoltre, se stai studiando materiale kabbalistico, puoi pormi domande relative al materiale, e ricevere risposte in diretta, nelle lezioni giornaliere che tengo dal Centro Educativo sulla Kabbalah Bnei Baruch, in Israele, in onda su Kabbalah TV dalle 2:15 alle 5:00, dalla domenica al venerdì.




Domande recenti

  1. Salve Giorgio,

    E’ scritto che “non esiste nulla tranne lui” ed anche che “non c’è un filo d’erba senza un angelo che gli dica: cresci”.
    Significa che tutto quello che ci succede rientra nel piano di attirarci verso di lui. La forma particolare in cui si rivela o si nasconde dipende dalle caratteristiche del tuo specifico desiderio e dalle reschimot che te devi superare, ma non eiste nulla che non sia costruito dalla luce superiore.

  2. Salve Alessio,

    Il desiderio di ricevere piacere è il motore del nostro sviluppo, quello che ci trascina al desiderio di ricevere piu alto in assoluto, che è il desiderio di ricevere lo status del Creatore e che viene chiamato “desiderio spirituale”.
    Per giungere a questo desiderio cosi elevato, vanno sviluppati tutti i desideri possibili, non vanno ne negati ne limitati, ma vanno alimentati finchè loro stessi ti portano fino al loro livello superiore.
    Kabbalah significa ricezione ed indica il modo giusto di ricevere. Essa studia come ricevere di piu. Per far questo i desideri non vengono “negati”, ma vengono corretti in modo da venire effettivamente riempiti.

  3. Salve Leila,

    Ti consiglio di leggere shamati 1.

  4. Caro Rav, tutti i testi finora studiati nonché le sue lezioni, ci insegnano, sempre ché io non abbia interpretato male, che l’anima una volta emanata nel Mondo di Ein Sof, inizia il suo viaggio attraverso i mondi di ABYA ed inizia ad emergere dal mondo di Beria per raggiungere un corpo in questo mondo materiale. Quindi, spiegano nel dettaglio il percorso compiuto. Per sintetizzare, noi abbiamo l’obbligo di apportare a questa anima o frammento d’anima, le correzioni dovute individualmente e collettivamente per iniziare il nostro viaggio di ritorno seguendo lo stesso percorso della loro discesa. Naturalmente, dopo aver raggiunto il conseguimento spirituale (asagà).
    L’insieme delle anime rappresentano Malchut. La mia domanda: abbiamo completato la nostra discesa individuale o ci troviamo ancora in una situazione di limbo? Siamo o no parte integrante di Malchut? Le sarei particolarmente grato se volessi rispondermi.

  5. Gentile lettore, nel ringraziarla della sua gradita domanda, desideriamo informarla che, a seguito della imponente quantità di richieste ricevute attraverso un blog che viene tradotto in oltre venti lingue, sono necessari tempi comprensibilmente più estesi, le chiediamo quindi di voler gentilmente pazientare nel ricevere un riscontro.
    Rav Michael Laitman avrà cura di inviare personalmente e al più presto una risposta al quesito da lei inoltrato.
    Distintamente

Laitman.it commenti RSS Feed