Pubblicato nella 'Crisi' Categoria

La crisi non colpisce il settore occulto!

Notizia (tratta da The Local): “La crisi economica ha causato un aumento del numero di italiani che cercano aiuto presso i chiromanti e, così facendo, essi aiutano questi ultimi ad aumentare rapidamente i propri introiti, in base ai dati raccolti dall’associazione italiana per i consumatori, il Codacons.

I chiromanti ed i sensitivi pare siano tra i pochi fortunati che beneficiano della crisi economica in Italia, hanno raccolto circa 8.3 miliardi di euro in nero solo nei primi sei mesi del 2013, dato che un numero sempre maggiore di italiani li contattano per essere confortati nei momenti di bisogno, secondo il rapporto del Codacons.

Si stima che 13 milioni di persone abbiano cercato l’aiuto di sensitivi e molti altri specialisti “occulti” nel 2013, con un aumento di 1 milione rispetto al 2011.

Essi pagano cifre che variano da 50 a 1000 euro per una consulenza, soprattutto in contanti ma anche “in natura”, con cibo o gioielli che poi vengono rivenduti.

Le motivazioni alla base del fenomeno vanno dalla perdita del lavoro e le questioni di cuore alle preoccupazioni per la salute ed i timori per il futuro.

Molti sono dirigenti o imprenditori che cercano consigli su come affrontare la crisi economica, dice il Codacons.

Si stima che siano 160’000 in Italia i lavoratori del settore “occulto”, tra cui chiromanti, sensitivi, maghi e spiritisti.”

Il mio commento: Questo dimostra come le persone del 21° secolo non siano cambiate rispetto agli antichi di migliaia di anni fa. Non hanno cambiato se stesse, solo il loro mondo esterno, meccanico è cambiato. Possiamo superare la barbarie solo elevandoci ad un nuovo livello di valori: dal livello animale (io, per me stesso) a quello spirituale (noi, per noi), nel quale la prossima fase della nostra civiltà verrà rivelata. E questo deve ancora avvenire.
[129941]

Materiale correlato:

La guerra potrebbe salvare il mondo?
2013: Il ripetersi della crisi economica

I governi dovrebbero ridurre le disuguaglianze

Opinione (Kenneth Rogoff, Thomas D. Cabot Professore di Politiche Pubbliche e Professore di Economia alla Harvard University): “C’è qualche piccolo dubbio che la globalizzazione e l’innovazione tecnologica siano le forze trainanti dietro alla crescente disuguaglianza, ha detto Rogoff in una discussione a tavola sulla disuguaglianza di reddito e il ruolo del denaro in politica. Quindi, per la stabilità del sistema, ‘la politica del governo dovrebbe attenuare gli effetti di questo grande cambiamento che la tecnologia e la globalizzazione sta ottenendo e non esacerbarlo.’ “

Il mio commento: Questo è possibile solo prendendo coscienza della necessità di salire al prossimo livello di sviluppo umano. E’ possibile raggiungere la consapevolezza di questa necessità in due modi: o sotto l’influenza di una grande sofferenza o con una forte diffusione del metodo dell’educazione integrale e istruzione, o ambedue insieme.
[129980]

Materiale correlato:

La grande trasformazione – Dare forma a nuovi modelli
L’Economia della condivisione: L’Economia del futuro

L’effetto farfalla

Opinione (prof. S. Islamov): “Tutti conoscono il ciclo dell’acqua: l’acqua evapora dalla superficie della terra e dei mari e sale verso la parte inferiore dell’atmosfera, dove si condensa in nubi e quando viene raggiunta una certa quantità di vapore acqueo nelle nubi, iniziano a formarsi delle goccioline che si uniscono tra loro e quindi l’umidità ricade sulla terra sotto forma di pioggia o neve.

A partire dallo scorso secolo l’umanità ha iniziato ad interferire con questo meccanismo ed il problema non è l’ossido di carbonio, che è considerato la causa dell’effetto serra, ma proprio l’acqua. C’è stato un rapido aumento di combustione di gas naturale e, bruciandolo, sottraiamo ossigeno all’atmosfera e vi immettiamo ossido di carbonio ed acqua. Due miliardi di tonnellate di acqua vengono immessi nell’atmosfera ogni anno.

Di conseguenza il sistema del ciclo dell’acqua reagisce ad un impatto relativamente piccolo, questo è chiamato “effetto farfalla”.

Il mio commento: Le inondazioni in Europa saranno sempre più frequenti, finché l’umanità non sarà in grado di ridurre il consumo di energia e quindi il volume di combustione di combustibili fossili. Gli estremismi del cambiamento climatico continueranno fino a quando non ci sveglieremo grazie all’influenza dell’educazione integrale e ridurremo i nostri consumi a livelli ragionevoli.
[129446]

Materiale correlato:

Le lezioni dei disastri naturali
Nelle grinfie della natura

Il mondo di chi dipende e di chi è senza volontà

Nelle notizie (da the American Dream): “Gli americani sono le persone più drogate della storia del pianeta. Le droghe illegali ottengono la maggior parte delle notizie in primo piano, ma la verità è che il numero di americani che sono dipendenti da droghe legali è di gran lunga superiore al numero di americani che sono dipendenti da droghe illegali. Come si vedrà in seguito, circa il 70% di tutti gli americani sono attualmente almeno in prescrizione di droghe. In aggiunta, ci sono 60 milioni di americani che ‘abusano dell’alcol’ e 22 milioni di americani che utilizzano droghe illegali. Ciò significa che quasi tutti quelli che si incontrano per strada stanno prendendo qualcosa. [...]

“Questo sembra assolutamente folle, ma è vero. Siamo letteralmente drogati e fuori di testa. Infatti, come potrete leggere qui di seguito, ci sono 70 milioni di americani che stanno prendendo “droghe che alterano la mente” in questo momento. Questo significa che la maggior parte delle persone non sono in grado di pensare con chiarezza in questi giorni, questo perché non possono. Noi amiamo le nostre droghe legali e stiamo peggiorando ogni anno che passa. E considerando il fatto che le grandi aziende stanno facendo decine di miliardi di dollari dallo spaccio dei loro farmaci al restante parte di noi, non ci aspettiamo che le cose cambino presto. “

Il mio commento: Questa condizione si sta diffondendo in tutto il mondo, a favore dei circoli dominanti: è più facile controllare una popolazione velleitaria e dipendente. La gente ha bisogno di passare attraverso il punto più basso della caduta, il riconoscimento del male, e solo allora saranno disposti a cambiare se stessi. Allora saranno in grado di sentire l’esistenza del metodo dell’educazione integrale.
[129683]

Materiale correlato:

Gli Stati Uniti arrabbiati
I farmaci trasformano le persone in tossicodipendenti

In Europa, il 13% dei giovani non lavora e non studia

Messaggio ILO: I giovani di oggi vivono con un senso di incertezza per il futuro. Hanno poca speranza ed opportunità di prosperare. In Europa, il 12,7% dei giovani non lavora e non studia. Nel mondo si osserva una preoccupante tendenza verso una maggiore disuguaglianza tra paesi e all’interno dei paesi stessi.

Oggi l’1% della popolazione mondiale – i cittadini più ricchi – hanno lo stesso reddito delle 3,5 miliardi di persone più povere in generale.

Dall’altro lato, i sistemi di protezione sociale ben progettati contribuiscono ad aumentare il reddito e il consumo interno del popolo, lo sviluppo del capitale umano e della produttività. Purtroppo, però, il rapporto di ILO dice: che nel mondo di oggi il 76% della popolazione vive senza un adeguato sostegno sociale e di protezione.

Il mio commento: Il governo non avrà altra scelta che fornire tutta la popolazione, occupati e disoccupati, con beni e servizi essenziali. Ma questo non eliminerà il degrado della popolazione e magari poi si renderà conto della necessità dell’educazione integrale. Altrimenti nasceranno conflitti, che spingeranno verso la guerra civile o internazionale.
[129774]

Materiale correlato:

Un piano per combattere la disoccupazione giovanile nell’UE
I problemi di alloggio hanno raggiunto gli Europei

Case vuote

Notizia (tratta da The Guardian): “ Oltre 11 milioni di abitazioni in Europa sono vuote, abbastanza per dare una casa al doppio di quanti non ce l’hanno, in base a dati raccolti da The Guardian.

Molte delle proprietà libere in Spagna sono state requisite dalle banche, allorché i proprietari non sono stati in grado di pagare i mutui.

Gli attivisti per il diritto alla casa hanno detto che il numero incredibile di case vuote, quando milioni di persone ne hanno un disperato bisogno, è uno spreco scandaloso.

Il mio commento: C’è una situazione simile negli Stati Uniti. Tutto questo porterà ad una rivoluzione, la gente chiederà condizioni minime per la sussistenza. Il metodo dell’educazione integrale serve proprio a soddisfare le necessità basilari per la sussistenza, a patto di includere tutti all’interno del sistema educativo integrale.
[129360]

Materiale correlato:

Il sogno americano vuoto
In Europa il numero di persone senza fissa dimora ha raggiunto livelli senza precedenti

I farmaci trasformano le persone in tossicodipendenti

Nelle notizie (da The Republican): “Il Governatore di Vermont Peter Shumlin ha preso il passo straordinario dedicando il suo intero messaggio dello Stato all’inizio di questo mese per evidenziare quello che lui ha descritto come una “vera e propria crisi di eroina” nel suo stato. […]

“Timothy W. Purington, direttore dei servizi di prevenzione per ‘Tapestry Health’ in Northampton, ha applaudito il messaggio di Shumlin sull’eroina. La crisi, ha detto, non è soltanto in Vermont; è in tutto lo stato del New England. […]

“Alcuni dei numeri che Shumlin ha evidenziato nel suo messaggio da Montpelier sono talmente spaventosi. Dal 2000, il Vermont ha visto un incremento del 700 percento nei trattamenti per tutti gli oppiacei; l’anno scorso il numero di morti da sovradosaggio nello stato era quasi raddoppiato dall’anno precedente.

“Shumlin ha detto che la crisi dell’eroina ha preso il suo inizio nel Vermont come per l’ OxyContin e il problema della tossicodipendenza a causa di farmaci prescritti. [OxyContin è il nome commerciale di un analgesico a base di oppio].

“Delaney ha detto è in parte uguale in Massachusetts ovest e che quelli che prendono questo vizio con l’OxyContin o oxycodone qui spesso passano all’ eroina perché costa meno.

Lui ha detto: ‘Costa molto meno comprare una busta di eroina che comprare 80 mg “oxy” per 50 o 80 dollari’.

“l’appello per l’eroina è aumentato a causa del problema dell’ OxyContin. La gente ricorre all’ eroina perché sono dipendenti da queste droghe.”

Il mio commento: L’élite sono interessate a sedare le masse, sia fisicamente che psicologicamente. Le droghe sono progettate per cullare le masse, per innescare la loro dipendenza, e cosi, l’opportunità per impostare le condizioni per la distribuzione delle droghe. E’ una nuova forma di schiavitù.
[128040]

Materiale correlato:

“Gli Stati Uniti riducono le sentenze per alcuni reati di droga”
“Le truppe USA obbligate a drogarsi uno scandalo tenuto nascosto”

Gli Stati Uniti arrabbiati

Notizia (da abovetopsecret): “C’è un crescente malcontento nella nazione. Ed è sempre peggio. Le sparatorie, i bombardamenti, non sono eventi casuali indipendenti. Essi sono un sintomo di un’epidemia molto più grande che è in gioco.

“Siamo una nazione dove molti dei nostri cittadini sono oberati di lavoro, esauriti, finanziariamente legati, alieniati e disconnessi. Timbriamo il cartellino da giornata a giornata e molto spesso abbiamo la sensazione di essere incompresi e senza aspirazioni. Chiaramente noi saremo sconvolti, agitati ed arrabbiati.

Alcuni descrivono questo come “L’ epidemia di rabbia Americana.” E ci sono un paio di motivi: incertezza nel mercato del lavoro e nell’economia, lunghe ore di lavoro. In media, circa un mese in più ora di quanto non fossero nel 1970 e con meno vacanze.

“Un recente studio da USA Today, rilevò che il 60 % degli americani si sente adirato o irritabile. Che è più del  50 % quando un sondaggio simile fu fatto nel 2011.”

Il mio commento: Essi non sono consapevoli della necessità di cambiare l’essere umano (in realtà, non c’è niente altro da cambiare), nel male, in modo buono, stupido o intelligente.
[128382]

La scienza conferma la Kabbalah

Opinione (Sergey V. Kovalyov, PhD, psicologo, direttore dell’Istituto di Psicotecnologie Innovative e del Centro Psicoterapia pratica): “Possiamo sopravvivere solo se cambiamo radicalmente la nostra visione della vita. Dentro di noi dovrebbero svilupparsi alcuni centri di forza, la forza mentale che fisserà un quadro diverso del mondo: ottimista, allegro, altruista, morale e spirituale.

“Quando i ricercatori di Harvard hanno condotto uno studio sul perché abbiamo una bassa aspettativa di vita, sono rimasti sorpresi di scoprire che stiamo morendo non perché beviamo e fumiamo, ma stiamo morendo di noia e a causa della mancanza del senso della vita”.

Il mio commento: Così, le opinioni degli scienziati si avvicinano gradualmente all’opinione della Kabbalah. Eppure non dovremmo aspettare che aprano i loro stessi occhi, ma abbiamo bisogno di implementare il metodo dell’educazione integrale e lavorare anche con gli scienziati.
[128574]

Materiale correlato:

Missioni del Metodo Integrale
Introduzione alla Saggezza della Kabbalah

L’economia è peggiorata rispetto al 2008

Opinione (F.F. Wiley, blog Cyniconomics): “Le guerre ed i sistemi politici sono i due fattori fondamentalmente determinanti del percorso a lungo termine di un economia.

“La spesa militare richiede una valutazione diversa perché l’esito positivo o negativo si basa sul fatto che le guerre si vincono o si perdono.[...] In ogni caso, la spesa militare non è il nostro obiettivo qui.

“Ci sono 11 paesi nella nostra analisi, scelti in base ad una regola che abbiamo usato in passato – il PIL deve essere grande quanto quello dei Paesi Bassi. Siamo partiti dal 1816 per quattro degli 11 (USA, Regno Unito, Francia e Paesi Bassi). Altri sono stati aggiunti in epoche successive, in funzione soprattutto della disponibilità dei dati.

“Non solo globalmente il bilancio della non-tutela è sceso a livelli mai visti prima, ma è caduto lungo una linea di tendenza che non mostra segni di appiattimento. La linea di tendenza è disastrosa fiscalmente. Essa suggerisce che non siamo mai stati in una situazione paragonabile a oggi. In sostanza, i paesi sviluppati del mondo stanno seguendo lo stesso percorso che è fallito, di volta in volta, nelle nazioni cronicamente insolventi del mondo in via di sviluppo.

“In gran parte del mondo, la Grande Depressione ha innescato una graduale espansione del ruolo dello Stato. I funzionari pubblici non sono riusciti a creare una struttura sostenibile per le loro reti di sicurezza sociale, e hanno cavato con questo una parte da spazzare sotto il tappeto dei veri costi dei loro programmi.

“Le banche centrali hanno soppresso i meccanismi normali (e sani) di mercato con la forzatura delle responsabilità, tagliando i tassi di interesse e l’acquisto del debito pubblico. I regolatori hanno portato ulteriormente i mercati fuori dall’equazione premiando le banche private per i prestiti ai governi, mentre i politici e le banche centrali hanno sottoscritto efficacemente i rischi delle banche private.

“Le politiche monetarie hanno incoraggiato altrettanto la pericolosa crescita del credito privato e altri eccessi finanziari, con conseguenti distruttive battute d’arresto del budget come la stagflazione e le crisi bancari.

“Le decisioni di bilancio sono state fatte senza considerare l’inevitabilità di queste battute d’arresto, perché gli economisti armati di grande influenza sul processo di budgeting hanno assunto una utopia ingenua di infinita espansione economica.
“Sul lato positivo, il disastro fiscale dovrebbe contribuire a innescare i cambiamenti necessari”.

Il mio commento: Oppure può succedere realizzando la necessità di una ristrutturazione fondamentale di tutta la società, la sua ri-educazione. E questo porterà alla ristrutturazione di tutta la vita: economica, famigliare, politica sociale, e così via. Nel nostro mondo, non ci sono altri mezzi per cambiare la nostra vita ed evitare disastri, ma solo trasformando l’essere umano stesso.
[127707]

Materiale correlato:

I paesi BRICS sono a rischio

“Il Sistema Monetario Globale è diretto al collasso”