Gli ostacoli che incontriamo lungo il camino ci sono per aiutarci (avanzato)

we-cannot1Ho ricevuto due domande sugli ostacoli che incontriamo lungo il cammino spirituale.

Domanda: cosa deve fare una persona che studia Kabbalah in quei momenti in cui non sa cosa fare, però capisce che, in un modo o nell’altro, deve fare qualcosa.

La mia risposta: è scritto che una persona deve scegliere la maniera di studiare Kabbalah che senta più vicina e più congeniale al suo stato ed alla sua condizione. Lei può leggere, ascoltare, guardare, prendere degli appunti sul materiale o pubblicarlo, scrivere, divulgare, ecc …

Domanda: come può assicurarmi che la gente che non studia Kabbalah non mi influenzi e controlli? Oppure dobbiamo considerare la sua influenza come qualcosa che ci viene dato e che non possiamo cambiare?

La mia risposta: non possiamo sfuggire all’influenza del nostro ambiente; ci troviamo lì costantemente. Lei può neutralizzare la sua influenza interiormente, se i suoi pensieri sono più forti e completi. Allora, lei sentirà che il suo ambiente “aiuta”, mediante gli ostacoli che presenta.

Materiale correlato:

Tutti gli ostacoli sono superabili
laitman blog:Scegliere l’ambiente è la nostra sola scelta
Il Gruppo è il luogo per il discernimento di tutte le tue domande spirituali
laitman blog:“Un nuovo studio dall’Università di Princeton”: I pensieri influenzano la materia

Discussioni | Condividi commenti | Fai una domanda




Laitman.it commenti RSS Feed