Corso online di Kabbalah autentica – Aprile 2021

Vi invito al nuovo corso online di primo livello di Kabbalah Autentica in italiano. Domenica 18 Aprile 2021 alle ore 21:00. Iscrizioni aperte fino al 2 maggio con possibilità di recupero.

Il corso è tenuto da insegnanti qualificati dell’Accademia di Kabbalah Ashlag,  David Martino e Romolo Tiddia Sambucioni, miei allievi veterani.

Per informazioni e per registrazione al corso cliccare QUI

Tutta la Saggezza della Kabbalah è di conoscere la guida della Volontà Suprema, perché Lui ha creato tutti gli esseri umani e che cosa vuole da loro. Quale sarà la fine di tutti i giri del mondo.

(Mosè Luzzatto – HaRamchal, “138, Introduzioni alla Saggezza”)

La Kabbalah ci parla di tutta la creazione, di tutte le forze che si trovano intorno a noi e dentro di noi.
Se riusciamo a comprendere il sistema e veniamo a conoscere in che modo funziona, potremo ottenere la vera chiave per gestire la nostra vita.
La Kabbalah permette alla persona di controllare la propria vita, insegna come comunicare con le altre persone e insieme a loro costruire quei rapporti e sistemi che cambieranno la sua vita.
La saggezza della Kabbalah non è alla ricerca di pubblicità, ma cerca la verità.
Chi vuole veramente approfondire la conoscenza della vita, sapere come realmente uscire da problemi e difficoltà, come scoprire veramente la vita eterna e completa, non ha altra scelta se non attraverso la saggezza della Kabbalah.

Sentire le ombre dell’amore

Domanda: Ci sono due forze nella natura. Possiamo chiamarle amore e odio, bene e male, positivo e negativo, forze di attrazione e forze di repulsione. È il loro bilanciamento a generare armonia. Può affermare che amore significhi armonia tra due forze?

Risposta: Amore significa completarsi a vicenda. L’individuo deve semplicemente vedere che se ama qualcuno, egli vuole dargli ciò che l’altro desidera e di questo lui stesso sarà felice, e viceversa.

Domanda: Lei utilizza spesso le parole: “connessione” e “amore”, e non si stanca mai. Percepisce qualcosa di diverso ogni volta?

Risposta: Sì. Ci sono nuove sfumature ogni volta. Pronunciando la parola “amore” ogni volta sento una nuova realizzazione.

Domanda: Come possiamo imparare questo?

Risposta: Solo attraverso le sensazioni. Ho già detto che l’amore e l’odio sono concetti sensoriali non utilizzati nella Kabbalah. La Kabbalah è una scienza che lavora con definizioni precise e concrete.

L’amore è la forza di attrazione, l’odio è la forza di repulsione, e questo può essere misurato.

 

[275538]

Dalla trasmissione di KabTV “Communication Skills”, 23/10/2020

Materiale correlato:
Cosa significa “Ama il tuo prossimo”?
Baal HaSulam e il comandamento: “Ama il tuo prossimo come te stesso”
Ama il tuo prossimo

Sperimentalo e guarda tu stesso

Domanda: Una persona può avvicinarsi agli altri solo se ne vede un beneficio per se stessa. Ovviamente, il guadagno spirituale è ancora maggiore: rivelare la forza superiore o entrare in un altro livello di esistenza. Può motivarla qualcos’altro?

Risposta: La società può aiutarla indirizzandola correttamente verso lo scopo.

Domanda: Forse basterebbe dirle che avrebbe una bella vita e che ne varrebbe la pena?

Risposta: Non ci crederà nessuno. Una persona può iniziare a provare questo nella giusta tipologia di società. Solo così, sarebbe in grado di predisporsi ad una relazione basata sulla connessione e la fratellanza con gli altri, fino al punto di amare. Allora potrebbe davvero cominciare a sentire il nuovo livello di esistenza.

Commento: È sconcertante che siamo disposti a morire per una qualche vita futura ma non ad unirci agli altri per amore di questa vita futura.

La mia risposta: Perché non crediamo o sentiamo che sia possibile. Nessuno sta offrendo la prospettiva che la natura abbia in serbo questo per noi.

Commento: Oggi, tutti, dai politici ai filosofi, parlano di unificazione e garanzia reciproca.

La mia risposta: Parlano e basta, nessuno cerca di dimostrarlo.

Commento: Una cosa interessante è che nessuno ha dimostrato che esiste un Dio o che andiamo in paradiso, eppure la gente crede ancora in queste cose.

La mia risposta: È affare loro ciò in cui credono. È inutile cercare di dimostrargli qualcosa, poiché sono tutti d’accordo con la loro natura egoistica. Uno costruisce il proprio mondo in base a questo e sperimenta vari problemi. Improvvisamente la scienza della Kabbalah arriva e dice: “Puoi risolvere questo problema elevandoti al di sopra del mondo che hai creato.”

Commento: Ma le persone non ci credono.

Risposta: Non devi credere a niente! Sperimentalo e guarda tu stesso! Questo è l’unico modo in cui funziona.

Quando lo sperimenti con i tuoi amici nel gruppo, inizi a vedere che funziona e che questo è l’unico modo in cui saremo in grado di esistere in natura; prima in un ambiente piccolo e poi in ambienti sempre più grandi. Vi influenzate a vicenda ed eseguite azioni che evocano la luce superiore. Questo ti cambia e diventi una persona diversa.

 

[275527]

Dalla trasmissione di KabTV “Communication Skill”, 16/10/2020

Materiale correlato:
In ogni cosa c’è solo il Bore
Da cosa deriva la ricerca del Bore?
Perché proprio ai nostri tempi dovremmo rivelare il Bore?

La pena di morte da un punto di vista etico

Domanda: Qual è la sua posizione riguardo alla pena di morte dal punto di vista etico?

Risposta: In alcuni casi è necessaria.

Domanda: Ci sono molti argomenti etici a favore e contro la pena di morte. La società è divisa. Ci sono dei paesi in cui è accettata come legge e altri che sono contrari.

Risposta: Se possiamo provare che non abbiamo un altro modo per correggere una persona e per proteggere la società da essa, allora la società ha il diritto di condannarla a morte poiché è una persona assolutamente pericolosa per la società.

 

[275520]

Dalla trasmissione di KabTV “Communication Skills”, 09/10/2020

Materiale correlato:
Oltrepassare la linea tra la vita e la morte
Possiamo ritardare il giorno della nostra morte?
Dove va l‘anima dopo la morte?

L’unità è la tendenza della Natura

Domanda: Noi interiormente ci allontaniamo costantemente l’uno dall’altro. Assistiamo al crescere incessante del pensiero egocentrico e al suo manifestarsi in differenti situazioni.

Abbiamo raggiunto il punto di massimo distanziamento sociale o continueremo ad allontanarci tra noi prima di cominciare ad unirci? Qual è il trend della natura?

Risposta: La tendenza della natura è orientata verso l’unificazione assoluta delle persone per cui ci spinge tutto il tempo ad avvicinarci l’uno all’altro. Non ha importanza quanto vogliamo distanziarci gli uni dagli altri con il nostro egoismo, la natura ci spingerà a stare sempre più vicini fino a che non capiremo che questo movimento deve partire dal cuore.

Domanda: Vi sono due tendenze qui. Da una parte la natura, che favorisce il nostro egoismo, ci estrania l’uno dall’altro. Dall’altra, la stessa natura ci spinge all’unificazione. La natura ha due forze, come funziona?

Risposta: Naturalmente. Ci sono le forze egoistiche che sono il fondamento del nostro mondo e la forza altruistica quella dell’attrazione, dell’amore reciproco e della dazione che è il fondamento del mondo spirituale. Entrambe le forze, specialmente di questi tempi, si stanno manifestando in noi in maniera crescente.

E’ importante capire dove tutto ciò ci sta portando e cominciare a muoverci in sintonia con la natura. In questo caso, non sentiremmo contraddizioni, problemi o colpi del destino.

Se non vogliamo questo e agire solo in accordo alla nostra forza egoistica, allora affronteremo molti problemi inclusi tutti i generi di conflitti, problemi con i virus, come adesso, e così via.

 

[275478]

Dalla trasmissione di KabTV “Communication Skills”, 30/10/2020

Materiale correlato:
Il valore più alto della connessione
Adattarsi alla natura come sua parte integrante
La natura separa gli egoisti

Chi può essere chiamato eroe?

Domanda: Chi può essere definito un eroe?

Risposta: Il Bore.

Osservazione: Ma nei testi kabbalistici è scritto che un eroe è un uomo con il cuore spezzato.

Risposta: Questo è un diverso genere di eroe: si tratta dell’uomo che, malgrado tutti gli ostacoli, vince tutte le difficoltà ed è in grado di raggiungere la somiglianza con il Bore. Il suo eroismo è misurato dal fatto che è capace di superare tutti gli ostacoli sul suo cammino.
[277416]

Dalla trasmissione di KabTV “Spiritual States”, 22/04/2019

Materiale correlato:
Come cresce l’embrione spirituale?
Un eroe fra gli eroi
Libertà da se stessi

Entrare in Egitto

Domanda: Quando un individuo si impegna per l’unificazione comincia ad analizzare la propria natura, si accorge che sperimenta delle resistenze. Si tratta dello stato chiamato l’entrata in Egitto?

Risposta: Si. Comprende che, da una parte, deve tendere all’unificazione. Questa proprietà è chiamata “Yosef” (Giuseppe). Ma il resto delle sue proprietà, che sono impersonate dai suoi fratelli, sono egoistiche. Essi sono completamente in disaccordo con questo.
Come risultato, ognuno si ritrova in Egitto (nell’egoismo) e comincia a lavorare in qualche modo contro gli altri, per l’unione, per accrescere, vale a dire, elevare la connessione. Il singolo comincia a capire quanto sia egoista e quanto i suoi desideri lo stiano distruggendo.

[276804]

Dalla trasmissione di KabTV “Spiritual States”, 15/04/2019

Materiale correlato:

“In Abbondanza Come le Stelle del Paradiso”
Il Libero arbitrio sulla via dell’ascesa spirituale
Come si neutralizza l’egoismo?

Ogni cosa può essere corretta

Domanda: Quale azione qualcuno potrebbe commettere che le farebbe decidere di non stare mai più vicino a quella persona?

Risposta: Non credo che questo possa accadere. Puoi sempre arrivare a una qualche tipo di comprensione e a qualche soluzione per sistemare tutto. Non ci sono cose che non si possono correggere al mondo.

Domanda: Persino il tradimento?

Risposta: Nessuna! Tutto è rimediabile. Così è detto: “L’angelo della morte diventerà l’angelo della vita”, la vita eterna.
[276029]

Dalla trasmissione di KabTV ” Communication Skills”, 30/10/2020

Materiale correlato:
Cosa significa “Ama il tuo prossimo”?
Come possiamo diventare immortali?
Le intenzioni di una persona sono la sua essenza

Un passo verso la scoperta del significato della vita

Domanda: Se una persona capisce che esiste senza sapere il significato della propria vita ma non ha ancora la necessità di raggiungerlo, come può fare un passo e voler trovare questo significato, letteralmente controllare il suo destino? Come si sposta da uno stato all’altro?

Risposta: Questo è possibile solo attraverso l’ambiente giusto. Non c’è altro modo.

Nella scienza della Kabbalah è spiegato che se una persona appartiene ad un gruppo speciale di persone che sono interessate a comprendere il significato della vita innalzandosi al suo livello più alto, al di sopra di questo mondo, nel sistema di controllo della nostra vita, allora può rivelarlo e diventa, anche nel corso della sua vita nel nostro mondo, un individuo che comprende il mondo superiore.

[275784]

Dalla trasmissione di KabTV “Kabbalah Express”, 7/12/2020

Materiale correlato:
C’è un senso della vita, nella vita stessa?
Il senso della vita sta nell’impararne il significato
Hai l’opportunità per scegliere il tuo destino – 1° Parte

Le nazioni del mondo ed i principi morali

Domanda: Una popolazione ben educata è più tollerante con le minoranze di genere ma è intollerante con le violazioni delle norme morali secondo i propri interessi egoistici, per esempio: corruzione, evasione fiscale. Un gruppo di persone religiose è molto più vicino a un tale principio morale.
Lei, come kabbalista, crede che i principi morali dovrebbero rimanere fissi o possono cambiare a seconda delle circostanze?

Risposta: I veri principi morali non dipendono da nulla. Essi non appartengono a società o religioni ma sono al di sopra di questo.

Domanda: Pensa che le norme morali dovrebbero essere le stesse per tutti o ogni nazione può avere le proprie norme di comportamento e principi morali?

Risposta: Le norme di comportamento possono essere diverse in diverse nazioni e i principi morali devono essere gli stessi per tutti. Sebbene dipenda dallo sviluppo della nazione, tuttavia tutte le norme e i principi devono essere orientati verso ama il tuo prossimo come te stesso.

Domanda: Considerando che tutte le persone hanno livelli di desiderio diversi, in accordo alla struttura gerarchica dello psicologo Maslow, può essere ipotizzato che ogni livello abbia le proprie norme di comportamento?

Risposta: Relativamente, ma tutti devono capire dove si trovano in questa piramide. E sebbene non si sia ancora raggiunto il livello più alto, si sa che questi livelli esistono.

Commento: Lei dice che deve esserci un unico principio, ama il tuo prossimo, e le norme potrebbero essere diverse in ogni nazione, ma dentro la nazione ci sono diversi livelli, più sviluppati e meno sviluppati.

La mia risposta: Si, ma tutti appartengono ad un’unica piramide, il cui vertice è ama il tuo prossimo come te stesso.

Domanda: Le norme etiche e morali devono essere classificate in base a età, genere e nazionalità? O devono essere universali e devono essere insegnate gradualmente ad una persona fin dall’infanzia?

Risposta: Senza dubbio, ad un individuo deve essere insegnato questo dall’infanzia e costantemente. È indispensabile condurlo a questi principi innalzandoli ad un livello che non dipende dalla natura dell’uomo, dalla sua nazionalità, dall’etnia e da altre caratteristiche. Questa è la responsabilità di tutta l’umanità.

[275318]

Dalla trasmissione di KabTV “Communication Skills”, 9/10/2020

Materiale correlato:
Cosa definisce la moralità?
Il tempo della rivelazione della Kabbalah
Nel mondo del futuro

Risposte dalla Kabbalah

Domanda: Qual è la differenza tra una comunità virtuale e una spirituale?

Risposta: Una comunità virtuale ha molti obiettivi diversi. La comunità spirituale invece persegue uno scopo che è molto chiaro, distinto e stabilito dai suoi grandi maestri. E noi, come studenti, ci stiamo muovendo verso questa meta.

Domanda: Cosa consiglierebbe ai proprietari di Social Network come Twitter, Facebook e YouTube?

Risposta: Consiglierei loro di guidare lo sviluppo dei Social Network nella direzione appropriata per dare alle persone l’opportunità di essere in comunicazione fra loro nel modo più aperto e l’umanità se ne accorgerà rapidamente.

Ma oggi, questi Social Network funzionano in un modo che impedisce alle persone di essere adeguatamente connesse. Dovrebbero permettere alle forze della natura di guidare le persone verso l’obiettivo corretto. Ma essi interferiscono, e questo è il loro male più grande.

Domanda: Che tipo di tecnologia potrebbe suggerire per sviluppare la comunicazione tra le persone? Ha qualche idea?

Risposta: No. Penso che tutte le idee emergeranno non appena ce ne sarà il bisogno.
[275233]

Dalla trasmissione di KabTV “Communication Skills”, del 07/10/2020

Materiale correlato:

Da che cosa dipende la grandezza di un maestro?
I social network come modello di business
Risposte dalla Kabbalah