Pubblicato nella 'Nuova Vita' Categoria

New Life n.1175 – Consapevolezza della morte

New Life n.1175 – Consapevolezza della morte
Il Dott. Michael Laitman in una conversazione con Oren Levi e Yael Leshed-Harel

Riepilogo:

L’essere umano vive nel proprio desiderio e pensa solo a ciò che è bene per lui, invece che a ciò che è cattivo e spaventoso. Non pensa alla morte, fino all’ultimo istante della propria vita. E’ così perché veniamo da una forza superiore, eterna. L’uomo può pensare all’essenza della vita e a cosa fare con essa. Presto però ci renderemo conto che la nostra vita è artificiale e cercheremo la vita vera.

Dalla trasmissione di KabTV “New Life n.1175 – Consapevolezza della morte”, 14/11/2019

New Life n.1266 – Come possiamo sbarazzarci dello stress?

New Life n.1266 – Come possiamo sbarazzarci dello stress?
Il Dott. Michael Laitman in una conversazione con Oren Levi e Yael Leshed-Harel
Riepilogo:

Ci sentiamo sotto pressione e stressati in questa era del Coronavirus poiché non sappiamo cosa stiamo affrontando o come bilanciare le cose. Siamo come persone in piedi in riva al mare a guardare le onde, che non si rendono conto che c’è uno tsunami in avvicinamento fino a quando il muro d’acqua di 20 metri non è proprio di fronte a noi. Dobbiamo aiutare questa transizione verso la nuova era, ma non siamo in grado di digerire ciò che ci sta accadendo. Abbiamo bisogno di un sistema educativo globale e integrale che ci insegni come possiamo superare tutti i problemi e le difficoltà attraverso l’unità e la connessione. Dobbiamo cambiare i nostri atteggiamenti nei confronti della società e del mondo intero in modo da aver cura di tutto, come un solo uomo con un solo cuore. La natura vuole che diventiamo un tutt’uno con l’unico sistema in cui vive tutta la natura.

Dalla trasmissione di KabTV “New Life n.1266 – Come possiamo sbarazzarci dello stress?”, 21/07/2020

New Life n.1243 – Il posto dell’umanità nell’equilibrio ecologico

New Life n.1243 – Il posto dell’umanità nell’equilibrio ecologico
Il Dott. Michael Laitman in una conversazione con Oren Levi

Riepilogo:

L’umanità deve controllare tutta la natura come una madre saggia e di buon cuore. Secondo il nostro potenziale, siamo le creature più elevate, ma tutti i fenomeni negativi che vediamo nel mondo oggi sono il risultato dell’ego umano. Ogni fenomeno in natura, buono o cattivo, è il risultato dei pensieri e degli atteggiamenti delle persone. Il male si esprime quando prendiamo per noi stessi più del necessario, per dominare tutti. Se imparassimo a relazionarci bene con gli altri, anche i livelli della natura immobile, vegetale e animale sarebbero equilibrati. Gli esseri umani devono capire che la natura è globale e completa e che hanno il potere di portare tutto alla correzione. Equilibrio significa prendere dalla natura solo ciò di cui il nostro corpo ha bisogno per vivere e il resto per lo sviluppo spirituale. La vita spirituale è imparare a connettersi con amore e preoccupazione gli uni per gli altri finché non siamo tutti come un solo uomo con un solo cuore. Questo ci condurrà alla consapevolezza di
una vita eterna e perfetta al livello di una natura globale, infinita e divina.

Dalla trasmissione di KabTV “New Life n.1243 – Il posto dell’umanità nell’equilibrio ecologico”, 20/05/2020

New Life n.1170 – Interpretare correttamente la realtà

New Life n.1170 – Interpretare correttamente la realtà
Il Dott. Michael Laitman in una conversazione con Oren Levi e Tal Mandelbaum ben Moshe

Riepilogo:

Secondo la saggezza della Kabbalah, la nostra visione del mondo è la proiezione delle nostre caratteristiche interne. Ne consegue che se una persona cambia le proprie caratteristiche principali o la programmazione interna, cambia anche la sua immagine del mondo. Vogliamo tutti essere i padroni del mondo e sentirci bene a spese degli altri, secondo il nostro naturale egoismo umano. Modificando il nostro atteggiamento verso l’amore per gli altri e l’equivalenza della forma con il Bore’, troviamo il rimedio per tutte le brutte situazioni della vita e la nostra percezione della realtà cambia simultaneamente. Alla fine, sembrerà che il mondo sia totalmente buono. Con l’amore per gli altri, otteniamo l’amore per il mondo intero e l’immagine del mondo è presentata correttamente in noi.

Dalla trasmissione di KabTV “New Life n.1170 – Interpretare correttamente la realtà”, 24/10/2019

New Life n.1168 – Fantasia e poteri soprannaturali

New Life n.1168 – Fantasia e poteri soprannaturali
Il Dott. Michael Laitman in una conversazione con Oren Levi e Nitzah Mazoz

Riepilogo:

Quando l’uomo si adatta alle caratteristiche del potere superiore, acquisisce potere soprannaturale e controllo sul film della propria vita. Le persone desiderano un maggiore controllo e noi prosperiamo sulle fantasie correlate. La saggezza della Kabbalah insegna che esiste uno stato ideale nella natura verso il quale tutto è attratto e ci insegna a raggiungerlo imparando a convocare forze soprannaturali e a sentire uno stato perfetto nella natura. Il potere generale in natura è chiamato Bore’, Dio. Essere come Dio significa conoscere sia le forze buone che quelle cattive e sapere come usarle correttamente per ottenere la libertà.

Dalla trasmissione di KabTV “New Life n.1168 – Fantasia e poteri soprannaturali”, 22/10/2019

New Life n.1244 – Intelligenza sociale

New Life n.1244 – Intelligenza sociale
Il Dott. Michael Laitman in una conversazione con Oren Levi

Riepilogo:

Il Coronavirus è stato un duro colpo per tutta l’umanità e ha sviluppato in noi la sensazione che tutti dipendiamo l’uno dall’altro. Le persone con intelligenza sociale prestano attenzione a fare del bene agli altri, in ogni situazione. L’intelligenza sociale sta riconoscendo che abbiamo bisogno di un ambiente globale. La cosa principale è aiutarci a vicenda, imparare a raggiungere la connessione corretta tra di noi in modo da essere compatibili con la natura. Le persone con intelligenza sociale sanno come connettersi correttamente con la società in modo che loro e gli altri si divertano. Dobbiamo bilanciare il cuore e la mente e cercare di sentire e beneficiare gli altri. Il nostro successo nella vita dipende dalle nostre buone relazioni.

Dalla trasmissione di KabTV “New Life n.1244 – Intelligenza sociale”, 25/05/2020

New Life n.1179 – L’importanza della vita

New Life n.1179 – L’importanza della vita

Il Dott. Michael Laitman in una conversazione con Oren Levi e Yael Leshed-Harel

Secondo la saggezza della Kabbalah, l’importanza della vita consiste nel raggiungimento dello scopo o della fonte della vita, la forza superiore. La forza superiore è un campo dentro il quale esiste la realtà. Possiamo capirlo e sentirlo quando diventiamo come Lui. Costruiamo questa connessione a partire dai dati intrinseci, dall’educazione e dall’impatto ambientale. L’uomo sente che la sua vita è importante quando è importante per la società circostante. Passa da una vita ordinaria ad un livello di vita nobile ed eterno. Tutta la vita diventa un mezzo per raggiungere questo stato.
[256220]

Dalla trasmissione di KabTV “New Life n.1179 – L’importanza della vita”, 21/11/2019

New Life n.1236 – Paura di ritornare alla vecchia routine

New Life n.1236 – Paura di ritornare alla vecchia routine
Il Dott. Michael Laitman in una conversazione con Oren Levi

Riepilogo:

La lunga disconnessione dalle nostre vecchie abitudini ha cambiato la nostra attitudine nei confronti della vita. Non siamo più gli stessi. Viviamo in una nuova era. Fino ad ora abbiamo litigato come i bambini, ma è ora di crescere. Abbiamo bisogno di limitare la partecipazione
dell’umanità in cose non necessarie e riscaldare l’atmosfera tra di noi.

Il posto di lavoro deve diventare un luogo di sfida ed avventura e la paga deve essere disconnessa dal lavoro. Una nuova routine positiva richiederà che tutti soddisfino le proprie necessità di base e che lavorino in aree di cui l’umanità ha realmente bisogno. In una società così tutti sentiranno una sensazione di equilibrio e saranno liberati dalla competizione distruttiva.

Abbiamo bisogno di sviluppare una condotta ecologica corretta, che includa l’attitudine umana verso l’aria che respiriamo e che facciamo attenzione a ciò che immettiamo nell’atmosfera. Se tutti sappiamo che lasciamo la nostra casa per imparare a vivere una vita equilibrata, non avremo niente da temere. Se non vogliamo imparare a vivere una vita equilibrata, i colpi continueranno e ci obbligheranno a farlo. L’evoluzione non si ferma.

Dalla trasmissione di KabTV “New Life n.1236 – Paura di ritornare alla vecchia routine”, 12/05/2020

New Life n.111 – Le strategie di mercato per il futuro – 2′ Parte

New Life n.111 – Le strategie del mercato per il futuro – 2′ Parte
Il Dott. Michael Laitman in una conversazione con Oren Levi e Nitzah Mazoz

 

Riepilogo

In futuro il consumismo e la ricerca del piacere trascenderanno dal materialismo alla spiritualità. Le organizzazioni aiuteranno davvero i propri clienti a progredire verso una percezione integrale della realtà. Le loro politiche di mercato punteranno alla costruzione di relazioni positive con i consumatori, come una madre che interagisce con il proprio figlio. I benefici saranno misurati dal piacere del consumatore.
L’approccio integrale rivoluzionerà i mercati ed aiuterà l’umanità ad ascendere al mondo futuro, basato sul piacere umano condiviso.

Dalla trasmissione di KabTV “New Life n.111 – Le strategie del mercato per il futuro – 2′ Parte”, 16/12/2012

New Life n.110 – Le strategie del mercato per il futuro – 1′ Parte

New Life n.110 – Le strategie del mercato per il futuro – 1′ Parte
Il Dott. Michael Laitman in una conversazione con Oren Levi e Nitzah Mazoz

 

Riepilogo

Il focus integrale del mercato pone al centro il vero benessere del consumatore. Oggi la gente ha bisogno e desidera sentirsi più connessa, nel lavoro e nella vita sociale. Ci sentiamo sempre più attratti dall’esperienza di connessione, nel nostro consumo di beni e servizi, e saremo disposti a pagare per questo tipo di piacere. Siamo in transito verso la coscienza globale con organizzazioni che incorporano questa tendenza nelle loro operazioni e si adattano in maniera appropriata. Le squadre amministrative devono raggiungere, nel centro del cerchio, un sentimento di connessione integrale come modalità per prendere decisioni. Tutto deve essere aperto e integrato, inclusa la partecipazione di tutti i clienti nelle scelte aziendali, visto che non ci sono né principio né fine in un sistema circolare integrato.

Dalla trasmissione di KabTV “New Life n.110 – Le strategie del mercato per il futuro – 1′ Parte”, 20/08/2012