Pubblicato nella 'Natura' Categoria

L’ Influenza Suina assesta un Nuovo Colpo all’ Economia

billionNotizie ( da The Washington Times ): L’economia globale, già colpita duramente dal crollo della produzione, dal collasso dei commerci e dalla peggior crisi finanziaria dal tempo della Grande Depressione, affronta ora l’esplosione dell’influenza suina che minaccia di diventare un’epidemia.

L’anno scorso, la Banca Mondiale aveva stimato che una pandemia influenzale potrebbe ridurre il 4.8% della produzione lorda. La Banca Mondiale aveva previsto che una “grave” esplosione pandemica potrebbe costare circa 3.000 miliardi di dollari per danni al turismo, ai trasporti alle industrie di beni di consumo e ancora dei costi ci sarebbero per i tagli alla produzione e per l’aumento dell’assenteismo nei posti di lavoro.

Il mio commento : Quale altra “piaga d’Egitto” ha in serbo la Natura visto che continuiamo ad essere così testardi e non siamo disposti a correggere il nostro egoismo? Se continueremo ad andare contro alla leggi della Natura, non ci potremo aspettare altro che sempre maggiori “piaghe”, finché non ci sottometteremo!

materiale correlato:

cosa ci attende un conflitto o una transizione pacifica
domande sul faraone
è una verità che ci preoccupa

E’ giunto il Momento di eseguire un Aggiornamento su di Noi

from-our-world-to-the-vurtual-world-to-the-upper-worldA volte il mio computer si blocca e io chiamo i tecnici per aggiustarlo. Quando arrivano cominciano a spiegarmi che ci sarebbe bisogno di sostituire la scheda madre, aggiungere qualche programma, o mi dicono che il computer è stato infettato da qualche virus, e così via. Io non capisco niente di tutte queste cose. Io vedo solo la situazione dall’esterno, mentre loro parlano di ciò che succede all’interno.

Ieri c’era un articolo sul giornale che parlava di quante persone hanno perso il loro lavoro qui in Israele e nel resto del mondo, di cosa il mondo sta affrontando, di quali sono i problemi che si nascondo dietro, e di come nessuno veda la fine di questi problemi. Questo processo non è chiaro a tutti, ed è impossibile da valutare perché non c’è nessuna “formula” da applicare.

Questo è il lato esterno delle cose. Mentre, per quanto riguarda la parte interna, se si potessero vedere queste cose su di un computer, chiameremmo un tecnico e gli diremmo “ metti a posto ogni cosa”. E così avviene adesso: si sta guardando la crisi dal punto di vista di una persona comune, che guarda lo schermo del computer e dice “ Qui abbiamo dei licenziamenti, là abbiamo degli altri problemi, e dobbiamo fare qualcosa”. Poi, quando i tecnici arrivano, dicono che dobbiamo fare un aggiornamento sostituendo delle parti e il software. Allora la situazione migliorerà. Così diciamo “ Io non so niente di tutto questo. Voglio solo che questo problema scompaia dallo schermo”.

Beh, una cosa del genere è impossibile. Dobbiamo imparare i cambiamenti che devono avvenire all’interno del sistema, e poi anche l’esterno sarà corretto. Il nostro mondo sta cambiando. Fino ad ora abbiamo vissuto, guadagnato dei soldi, e ci siamo riuniti in gruppi che riflettono particolari condizioni della nostra società. Adesso però, per guadagnarci da vivere, ci dobbiamo modernizzare, migliorare, e prendere in considerazione le attuali condizioni naturali, che sono più complesse.

Ci è stato promesse uno stipendio migliore, e non ci è stato permesso di tenere il vecchio stipendio più basso. Ciò che sta succedendo è la modernizzazione, e la natura ce lo sta imponendo.

Per far crescere delle piante, consideriamo tutti i parametri che esistono in Natura, ma per far crescere un essere umano, c’è una sola condizione: connettersi con gli altri. Dobbiamo imparare come fare, e allora saremo corretti. Diventeremo migliori e anche il mondo cambierà. Le condizioni sono semplici: la Natura sta rivelando la mancanza di una adeguata connessione tra le persone. Tutti si influenzano a vicenda, ma noi ci influenziamo in modo negativo. E questo fatto deve essere corretto. Non c’è niente di difficile a questo riguardo.
(Dalla lezione di Baal HaSulam sull’articolo, “One Precept,” del 5 marzo 2009)

Materiale Correlato:

In Natura tutto si muove verso l’unità
La natura umana

Tutta l’Evoluzione è mirata a farci ottenere un livello superiore di conoscenza

matterNoi adempiamo semplicemente gli ordini della Natura, e l’obbiettivo della Natura è di portarci ad un Livello Superiore di sviluppo. La Natura funziona secondo un programma che ha come scopo di portare il suo più alto livello, il livello umano, al più alto livello di sviluppo.

L’essere umano, che è un pezzo di materia proteica, è il livello finale dei livelli di sviluppo inanimato, vegetativo ed animato. Questo significa che questo “animale” deve arrivare a comprendere e sentire chi è, che cos’è, perché esiste e da dove viene. Tutta la nostra evoluzione è diretta a questo.

Questa è la ragione per cui, nel corso di tutta la storia dell’umanità, a cominciare con il Big Bang e fino alla fine di questo mondo, inconsciamente aspiriamo a raggiungere la vera percezione della realtà, la vera comprensione e conoscenza al fine di capire tutto della Natura e il Suo programma.

In ogni momento delle nostre vite, tutto il nostro sviluppo è dedicato al raggiungimento di questo obbiettivo. Posso mangiare, bere, lavorare, parlare con qualcuno o fare qualcosa- qualsiasi cosa faccio, consciamente o inconsciamente, tutti i processi del mio corpo, tutti i suoi elettroni, le molecole, le particelle, e gli organi, tutti i suoi livelli- inanimato, vegetativo ed animato- ogni cosa è diretta, vive ed esiste solo per questo scopo: raggiungere quel Livello Superiore di conoscenza. Perciò, tutta l’evoluzione e l’intero percorso del nostro sviluppo sono predisposti al fine di far raggiungere all’uomo il livello più alto dello sviluppo della Natura.

Per raggiungimento s’intende che un uomo comprende ogni cosa che c’è in Natura, aderisce al Suo programma e comincia ad eseguirlo da sé, rendendosi conto che il suo destino è di diventare come la Forza che soddisfa, assorbe e incorpora tutto della Natura. .

Questa è la ragione per cui la crisi che oggi stiamo vivendo è globale. Essa ci arriva dal quello Stato Superiore che abbiamo bisogno di raggiungere, e che ci sta rivelando il lato opposto di sè. La crisi ci fa vedere lo stato futuro e corretto fatto a pezzi, mostrandoci quale enorme perfezione possiamo raggiungere se correggiamo questa crisi globale.
( Dalla lezione sull’articolo di Baal HaSulam “One Precept” del 10 marzo 2009)

Materiale Correlato:

In Natura Tutto si Muove verso l’Unità