Pubblicato nella 'Lezione quotidiana di Kabbalah' Categoria

Nuovi tempi, nuove leggi

Così come i bambini piccoli non possono percepire il mondo che si trova davanti a loro, poiché è al di fuori della loro comprensione, così anche la persona non capisce le leggi della natura, perché non è capace di percepire niente al di sopra del suo livello.

Per questo, dato che siamo sempre e solo vissuti in questo mondo ed avendo ormai investigato quasi tutte le sue leggi materiali, noi, così come i nostri scienziati, i politici, la gente istruita e matura, non conosciamo ancora le leggi spirituali.

Arriverà però un momento nell’evoluzione dell’umanità, in cui cominceremo a dipendere direttamente da queste leggi. L’evoluzione semplice sta terminando, perché è esistita soltanto come risultato della crescita dell’ego umano e ora l’egoismo inizia a “retrocedere”. Il mondo diventa più rotondo, chiuso ed integrale, come un “piccolo villaggio globale”.

Tuttavia, l’umanità non è cosciente delle leggi spirituali e questa è la ragione della confusione. Non solo la gente comune è confusa, ma anche quelli che hanno il potere e ci governano sono incapaci di agire e governare correttamente senza conoscere le leggi della natura. Il comportamento della natura oggi sta cambiando e passando dalle leggi materiali a quelle spirituali, e noi non sappiamo cosa fare.

È come se avessimo perso la capacità di dirigere la nostra vita: la famiglia, il paese, la nazione, il mondo, le interazioni umane, le finanze ed il commercio. Succede qualcosa di strano, ogni giorno che passa ci è più incomprensibile e sconosciuto.

Per questo, in questo tempo, la saggezza della Kabbalah si sta rivelando. Ci spiega: “Per le tue azioni ti conosceremo”, cioè è necessario capire le azioni della forza superiore, del Creatore e così capiremo come si comporta il mondo di oggi.

In caso contrario soffriremo sempre di più. La natura, come un padre amorevole, fa pressione su di noi come se fossimo dei bambini indisciplinati, ed esige che cambiamo perché altrimenti soffriremo.

Le leggi stabilite nel mondo dell’infinito, nella relazione fra Luce e desiderio, sono assolute ed immutabili. La saggezza della Kabbalah ci spiega come possiamo connetterci alla Luce, che è la fonte della vita, come conoscerla e soddisfarla.

È necessario studiare le leggi superiori, senza le quali non possiamo continuare ad esistere. Per questo, la saggezza della Kabbalah, come scienza per ottenere la forza superiore, è la necessità più importante di oggi.

C’è stato un tempo in cui è stata studiata per il proprio interesse personale, e tempi nei quali era riservata solo ad individui specifici scelti in ogni generazione, motivati a rivelare la forza superiore in accordo alla loro vocazione interiore. Oggi però c’è molta gente che desidera conoscere la forza superiore, le sue leggi ed il suo comportamento.

Tutto il mondo comincia a capire che la nostra vita è influenzata da nuove leggi, nuove condizioni che non possiamo organizzare correttamente. Nel nostro tempo è essenziale raggiungere la forza superiore anche per le sue azioni, per l’esistenza materiale più semplice.

[202439]

Dalla 1° parte della lezione quotidiana di Kabbalah del 20/02/17, Lezione sul tema: Preparazione al Congresso, parte 1

Materiale correlato:
La Legge Fondamentale della Natura
L’umanità e la Natura vogliono la stessa cosa – l’unione
Tutti abbiamo bisogno di imparare la legge naturale dell’equilibrio

Lezione quotidiana di Kabbalah – 22.03.2017

Preparazione al Congresso di Kiev. Lezione sul tema: “Il Patto”
Audio
Video

Scritti di Baal HaSulam, TES, volume 1, parte 3, Tabella di Risposte per il significato delle parole, punto 55
Audio
Video

Scritti di Baal HaSulam, articolo, “L’eredità della Terra”
Audio
Video

Lezione quotidiana di Kabbalah – 21.03.2017

Preparazione alla lezione
Audio
Video

Preparazione al Congresso di Kiev. Lezione sul tema: “Il Patto”, parte 1
Audio
Video

Preparazione al Congresso di Kiev. Lezione sul tema: “Il Patto”, parte 2
Audio
Video

Lezione quotidiana di Kabbalah – 20.03.2017

Preparazione alla lezione
Audio
Video

Preparazione al Congresso di Kiev. Lezione sul tema: “La preghiera” parte 1
Audio
Video

Preparazione al Congresso di Kiev. Lezione sul tema: “La preghiera” parte 2
Audio
Video

Lezione quotidiana di Kabbalah – 15.03.2017

Preparazione alla lezione
Audio
Video

Lezione sul Tema: “Preparazione al Congresso”, parte 1
Audio
Video

Scritti di Baal HaSulam, TES, volume 1, parte 3, Tabella di Risposte del significato delle parole, punto 1
Audio
Video

Lezione sul Tema: “Preparazione al Congresso”, parte 2
Audio
Video

Lezione quotidiana di Kabbalah – 14.03.2017

Preparazione alla lezione
Audio
Video

Lezione sul Tema: “Preparazione al Congresso”, parte 1
Audio
Video

Lezione sul Tema: “Preparazione al Congresso”, parte 2
Audio
Video

Lezione quotidiana di Kabbalah -13.03.2017

Preparazione alla lezione
Audio 
Video

Lezione sul Tema: “Preparazione al Congresso”, parte 1
Audio
Video

Lezione sul Tema: “Preparazione al Congresso”, parte 2
Audio 
Video

La linea di mezzo è al di sopra dell’amore e dell’odio

Qualsiasi tipo di relazione esistente fra le persone, come i gruppi di bambini, le coppie, le cooperative di lavoratori, i partiti politici, insomma qualsiasi tipo di società, si basa sulla linea di mezzo che riconcilia le linee di destra e di sinistra.

La giusta connessione può avvenire solo nella linea di mezzo. Noi non siamo in grado di sfuggire dal nostro egoismo e di disconnetterci da esso in alcun modo, quindi dobbiamo imparare a connetterci.

La cosa più importante è sapere sin dall’inizio che la vita è organizzata in base alla linea di mezzo. Così è stato predisposto in natura, basta considerare l’atomo. Questo elemento primordiale presente in ogni tipo di materia consiste di particelle positive e negative, il più e il meno, e di molte particelle neutre chiamate neutroni. Esse bilanciano i protoni e gli elettroni, aggiungono ad essi peso, massa e stabilità e grazie a questo un atomo può esistere.

Un atomo esiste solo grazie al fatto che contiene particelle opposte e neutre. Tutta la natura, inanimata, vegetale ed animale, è organizzata in base alla linea di mezzo. Non potrebbe esistere altrimenti.

Anche il corpo umano è costruito in base allo stesso principio dei livelli inanimato, vegetale ed animale. E’ solo nelle relazioni fra le persone che non vi è una linea di mezzo e questo è stato predisposto deliberatamente, perché siamo noi che dobbiamo fare questo lavoro.

Questo è chiamato il lavoro del Creatore; dopotutto noi dobbiamo solo attirare la forza superiore della natura per farlo. Noi diventiamo suoi collaboratori in questo e così scopriamo il sistema della linea di mezzo. Ne consegue che noi completiamo la parte mancante in natura.

Un buono stato è sempre basato sulla giusta combinazione delle linee di destra e di sinistra. Due forze opposte sono necessarie per la correzione, dazione ed amore, da una parte, ed odio e repulsione dall’altra, e noi le bilanciamo e le connettiamo. Inizialmente una non può esistere senza l’altra perché esse vengono dall’alto, dalla stessa fonte.

Domanda: Cosa significa “amore ed odio equilibrati” nella società umana, dov’è che il forte sfrutta il debole? Come è possibile creare l’equilibrio in un tale rapporto?

Risposta: Il mondo ci appare così se lo guardiamo in maniera egoistica. Se non vediamo il sistema generale nella sua vera forma, dove tutti gli elementi si completano a vicenda su tutti i livelli, non vi è giustificazione per questo mondo. Vediamo solo il male e ci domandiamo dove sia la forza positiva, dove sia il Creatore.

Se non vediamo il sistema completo, ci troveremo sempre nella linea di sinistra e non vedremo come la linea di destra la porti verso l’equilibrio. Dobbiamo trovarci nella linea di mezzo e guardare tutto da uno stato più elevato. La linea di mezzo è un livello superiore, al di sopra delle linee di destra e di sinistra. Si può raggiungere la connessione solo tramite la linea di mezzo.

Le forze di destra e di sinistra esistono nella società umana sin dai tempi antichi e divergono sempre di più. Dopotutto entrambe queste linee sono egoistiche e l’egoismo diventa sempre più esigente man mano che si sviluppa. Questa lotta non finirà mai. Quindi dobbiamo imparare ad equilibrare le due linee e giungere alla linea di mezzo; ogni volta ci verrà rivelata questa lotta e la possibilità per la riconciliazione.

Se le persone capiranno che il raggiungimento della meta finale e l’avanzamento nel cammino spirituale sono possibili solo nella linea di mezzo, allora percepiranno le varie situazioni in modo diverso. Se io vedo che tutto ciò che è negativo e positivo avviene solo per spingermi verso l’obiettivo, io tratterò entrambi gli stati allo stesso modo. Io li userò entrambi come elementi benefici e quindi mi porrò nella linea di mezzo, così “l’amore coprirà ogni trasgressione”.

Lo stato migliore è la giusta combinazione degli opposti. Tutte le possibili forme della realtà dovrebbero completarsi a vicenda. Non possiamo cancellare qualcun altro o dargli una collocazione. Il riempimento è possibile solo nella linea di mezzo. Le linee di destra e di sinistra non sono connesse fra loro; la loro connessione è la rivelazione del Creatore.

Molto presto vedremo che diverse nazioni e governi si troveranno in uno stato di impotenza, incapaci di raggiungere qualsiasi tipo di connessione e di lavorare in reciprocità. Non si tratterà più di amicizia e connessione ma della capacità di sopportarsi almeno un po’ a vicenda. Ci saranno partiti di estrema sinistra da una parte e di estrema destra dall’altra ed ogni famiglia di conseguenza si dividerà.

Perché le persone non vogliono mettersi insieme e formare una famiglia? E’ perché non vedono più fra loro quella connessione che un tempo c’era. In passato la connessione esisteva ai livelli inanimato, vegetale ed animale, così le persone si sposavano, avevano bambini e tutto andava bene. Ma non appena siamo saliti un po’ verso il livello umano, tutto questo è venuto a mancare.

Le persone non riescono più a tollerare chi hanno accanto e divorziano proprio perché tutti noi stiamo raggiungendo il livello umano e le vecchie connessioni non funzionano più. A questo livello è possibile connettersi solo nella linea di mezzo. La saggezza della Kabbalah fornisce questo metodo, che ora è necessario a tutti i livelli.

[201680]

Dalla terza parte della Lezione Quotidiana di Kabbalah del 18/01/17, “Mismah Arosa” (il Documento di Arosa)

Materiale correlato:
La legge della purificazione dell’egoismo
Sul sentiero dorato dell’ascesa spirituale
L’inizio della correzione nelle tre linee

Lezione quotidiana di Kabbalah – 08.03.2017

Preparazione alla lezione
Audio 
Video

Lezione sul Tema: “Purim” parte 1
Audio
Video

Lezione sul Tema: “Purim”, parte 2
Audio
Video

Lezione quotidiana di Kabbalah – 07.03.2017

Preparazione alla lezione
Audio
Video 

Lezione sul Tema: Purim
Audio
Video

Lezione sul Tema: Baal HaSulam, “La Garanzia Mutua”, punto 28
Audio 
Video