Pubblicato nella 'Internet' Categoria

Tutto deriva dall’egoismo

Domanda: Esistono due principi fondamentali nelle comunità virtuali.

Primo: La connessione orizzontale gratuita. Tutti possono comunicare con tutti senza un intermediario.

Secondo: Un’opportunità per tutti di trovare il proprio posto, ossia, di diventare un individuo completamente diverso, non come nella realtà.

Lei pensa che questi principi aiuteranno nello sviluppo personale o spirituale? Dopo tutto oggi abbiamo l’opportunità di comunicare con chiunque e inoltre di comunicare con milioni di persone.

Risposta: Da una parte, questa è certamente una cosa buona. Ma il punto è in che modo ne facciamo uso. Tu stai parlando di capacità tecniche. Ma cosa contengono?
Questo è il problema.

Domanda: Internet permette a una persona di agire a distanza, senza essere fisicamente presente nella società e stabilire dei contatti, delle interazioni o comunicazioni.
Questa è la manifestazione di un egoismo crescente?

Risposta: Tutto deriva dall’egoismo, non c’è nient’altro qui. Dobbiamo
capire che non possiamo scappare da noi stessi, dalla nostra natura. Non appena inizieremo a correggere questo sistematicamente, arriveremo naturalmente a un tipo di connessione qualitativamente nuova tra di noi.

[274186]

Dalla trasmissione di KabTV “Communication Skills”, 7/10/2020

Materiale correlato:
Dovremmo comunicare tutti attraverso la mente generale dell’universo
Nuovi modi per comunicare
Elevarsi al di sopra dell’egoismo universale

I social network come modello di business

Domanda: Oggigiorno il compito principale dei social network è quello di tenere incollate le persone allo schermo di un televisore o di un computer per vendergli qualcosa, sebbene siano stati originariamente costruiti per migliorare la comunicazione tra le persone.

Lei pensa che sia possibile cambiare un simile ambiente virtuale? Nelle mani di chi dovrebbe essere il potere sulle persone? Cosa dovrebbero guardare? Cosa dovrebbero leggere? Cosa dovrebbero vendere? Dopotutto, tutto è già stato stabilito.

Risposta: Naturalmente, tutto è già deciso. Nessuno mi chiede cosa voglio. In breve, dovrebbe essere creato un organismo speciale di cui possiamo fidarci e che gestirà il modo in cui verremo cresciuti ed educati. Solo questo corpo può dichiarare, espandere, ridurre, cambiare e dettare ciò che dovremmo guardare e ascoltare.

Domanda: E se è nelle mani di governi o privati, allora niente funzionerà?

Risposta: I governi non esistono in quanto tali. Sono gestiti da tutta sorta di magnati finanziari e politici. Se dovesse essere nelle mani di qualcuno, certamente non nelle mani dei governi.
[274285]

Dalla trasmissione di KabTV “Communication Skills”, 7/10/2020

Materiale correlato:
La famiglia – la base per la crescita spirituale delle masse
Hai l’opportunità per scegliere il tuo destino – 1° Parte
Medium: “Il quadro ideale per un’esistenza felice”

In sostituzione del contatto fisico

Domanda: Lei pensa che le comunità virtuali possano sostituire il contatto fisico?

Risposta: Senza dubbio. Tutto si muove nella direzione in cui ogni persona sarà collegata a un modem, a un computer e quindi sarà connessa a tutta l’umanità attraverso le risorse della comunicazione.

Domanda: Significa che il bisogno del mondo fisico inizierà a scomparire?

Risposta: Naturalmente. Perché devo stare accanto ad un’altra persona? Che differenza fa per me se mi siedo a pochi metri da lei o a pochi chilometri? Questo mi limita? No, non è così.

Se comprendiamo che dovremmo essere collegati da sentimenti, cuori, menti e obiettivi comuni e se lo facciamo gli uni per gli altri e lo esprimiamo e lo trasmettiamo correttamente, allora tutti i tipi meccanici di comunicazione, incluso Internet, perdono il loro valore.
[274554]

Dalla trasmissione di KabTV “Communication Skills”, 10/07/2020

Materiale correlato:
Dovremmo comunicare tutti attraverso la mente generale dell’universo
Mente e sentimenti
Vantaggi della comunicazione virtuale

Avremo bisogno del mondo fisico?

Domanda: Negli ultimi decenni, abbiamo visto che la tecnologia è al di sopra dei nostri standard morali. Perché la natura ci permette di sviluppare la tecnologia più velocemente di quanto crescano i nostri valori morali?

Risposta: Per riconoscere il male della natura umana e iniziare a correggerlo.

Domanda: Un numero crescente di giovani preferisce vivere nella realtà virtuale. Non crede che sia possibile che nel futuro prossimo non avremo più bisogno del mondo fisico?

Risposta: No, ne avremo bisogno. Non possiamo premere un pulsante e dire che stiamo cancellando questo mondo fisico. Anche se lo volessimo, non saremmo in grado di farlo. Dovremmo comunque mantenere la nostra esistenza fisica in qualche modo.

In linea di principio, tutti i nostri pensieri possono essere concentrati nel mondo virtuale. Tuttavia, questo richiederà solo un breve lasso di tempo nel processo di riconoscimento del male della nostra natura e per capire dove ci ha portato. Usciremo da questo stato e arriveremo alla forma corretta.
[275009]

Dalla trasmissione di KabTV “Communication Skills”, 07/10/2020

Materiale correlato:
Dal mondo fisico a quello spirituale
Dal mondo illusorio al mondo reale
Il corpo fisico e l’anima

Separati dagli schermi dei computer

Domanda: Attualmente la natura ci ha separati con il Coronavirus e gli schermi dei computer. Stiamo sviluppando una sorta di realtà virtuale. Qual è la fase successiva del livello di comunicazione tra di noi?

Risposta: Quando capiremo che nella corretta connessione tra noi, non con la connessione Internet, ma con sentimenti corretti, potremo creare una forma di unità che ci permetterà di sentire lo strato nascosto della natura, allora inizieremo a rivelare la natura nella sua vera forma.

Domanda: È chiaro che la comunicazione fisica tra le persone è molto più difficile di quella virtuale perché richiede energia e attenzione. È molto più facile mettersi in contatto con gli altri tramite degli schermi. Una volta che impareremo a comunicare attraverso gli schermi, saremo in grado di comunicare fisicamente a un livello diverso?

Risposta: Forse. E spero che questo sia ciò che accadrà. Posso vedere, tramite la divulgazione della saggezza della Kabbalah nel mondo, che questo è il modo in cui ci stiamo sviluppando.
[274904]

Dalla trasmissione di KabTV “Communication Skills”, 7/10/2020

Materiale correlato:
I vantaggi dello studio virtuale
La linea rossa
La connessione è fonte di decisioni corrette

Vantaggi della comunicazione virtuale

Domanda: La connessione virtuale è vicina alla connessione spirituale?

Risposta: La comunicazione virtuale può essere vicina in qualche modo. Sicuramente ci muove a comunicare e impegnarci nel pensiero globale, ma dobbiamo imparare come farlo correttamente. Senza dubbio questa connessione ci sta portando più vicino al traguardo finale del nostro sviluppo.

Domanda: Il mondo virtuale è più sicuro per le persone rispetto al mondo fisico?

Risposta: Finché esisterà il mondo fisico saremo in grado di distruggerci l’un l’altro. Mentre nel mondo virtuale, tutto dipenderà da come esso si porrà nei confronti del mondo fisico: se per servirlo o per servirsene…

 

[274661]

Dalla trasmissione di KabTV “Communication Skills”, 07/10/2020

Materiale correlato:
Nuovi modi per comunicare
Il linguaggio è il senso per la corretta comunicazione
La comunicazione nella famiglia

L’algoritmo della verità

Dr. Michael LaitmanNelle notizie (Infowars): “Il nuovo sistema di posizionamento che sarà utilizzato al posto di ciò che era stato determinato a essere ‘la verità’ come strumento di ordinamento. Questa mossa orwelliana apre la porta a Google ad omogeneizzare il pensiero e diventare l’arbitro globale della verità, con la possibilità di inviare contenuti dichiarati come ‘falsi’ nella pattumiera dell’oscurità.

“I termini della classifica si riferiscono alla posizione in cui un particolare sito appare nei risultati di una query di ricerca del motore. Un sito o una pagina web si dice che ha un posizionamento più elevato quando appare più vicino alla cima della lista dei risultati forniti da una ricerca. Sotto l’attuale set up di Google, più alto è il numero di link in entrata ad un sito web o una pagina, più alto è il ranking. Il contenuto è considerato altrettanto, ma gran parte di esso riguarda la popolarità.

“Un documento pubblicato di recente da Google descrive come ci si sta preoccupando di questo, dando ad ogni sito web o ad una pagina un ‘punteggio verità’ determinato contando il numero di ‘fatti inesatti’ sulle sue pagine. Un sito web con pochi ‘fatti falsi’ sarà considerato affidabile e sarà in grado di salire in classifica. Il punteggio calcolato per ogni pagina sarà riconosciuto come la sua notorietà – in base al punteggio di affidabilità.

“Il software Google intercetterà attraverso la sua nuova conoscenza Vault, una banca dati automatizzata che attualmente è stata riconosciuta come il più grande negozio di conoscenza della storia umana. La conoscenza Vault raccoglie e unisce informazioni su Internet in base ai “fatti” sul mondo, e sulle persone che vivono in esso. Questi sono fatti su cui il software concorda e li ritiene acquisiti come veri, in base al loro essere accettato come verità dalla maggioranza delle persone.

“I siti web che contengono informazioni contraddittorie a ciò che c’è nella conoscenza Vault, saranno riconosciuti come ‘falsi’ e saranno spinti in fondo alla classifica, dove pochi bulbi oculari si avventureranno ad andarci.”

Il mio commento: Tutto si sta dirigendo verso la completa sottomissione della persona… Questa è la chiamata dell’egoismo. Se non fosse per lo scopo della creazione di portare tutti alla somiglianza con il Creatore, attraverso la realizzazione della irrilevanza della nostra natura, allora naturalmente, il piano di gestione di Google avrebbe successo. [155734]

Materiale correlato:

“Il capitalismo e la democrazia non sono compatibili in Internet”
Benvenuto al riconoscimento del male

Il computer ha imparato a capire la gente

Dr. Michael LaitmanNotizie dalla stampa (da The Telegraph): “Uno studio della Cambridge University ha dimostrato che i Computers possono stabilire la vostra personalità meglio degli amici, solo analizzando i post su Facebook che avete segnato con un “mi piace”.

“Ora i ricercatori, analizzando i punteggi di auto-valutazione della personalità con quelli che sono conosciuti come i ‘grandi cinque’ tratti psicologici – franchezza, zelo, estroversione, disponibilità, e complessi – hanno creato un algoritmo che può accuratamente prevedere le personalità basandosi semplicemente sulle interazioni di Facebook.

“E, con grande sorpresa, il computer conosce il vostro carattere meglio dei vostri amici.

“I ricercatori hanno scoperto che il loro software era in grado di prevedere una valutazione sulla personalità dei partecipanti più accuratamente di un collega di lavoro, analizzando semplicemente 10 ‘mi piace’.

“Dato un sufficiente numero di ‘Mi piace’ il software abbina i tratti della personalità auto-riportati dalle persone in modo più preciso di quanto riescano a fare i membri della famiglia…

“Ma i ricercatori condividono le preoccupazioni di coloro che hanno paura di un futuro caratterizzato dalla distopia, nel quale le nostre qualità personali e le nostre abitudini diventeranno un ‘libro aperto’ che i computer leggeranno”.

Il mio commento: Tutto è semplice nell’essere umano perché egli è fatto del solo desiderio di essere appagato (appagare se stesso, godere). E’ possibile creare l’immagine di questo desiderio attraverso parecchi (test) “mi piace”. Allora, tutte le azioni delle altre persone potranno essere accuratamente previste.

Avendo creato un’immagine come questa, già sappiamo quali saranno le risposte di un uomo quando ci rivolgeremo a lui. Ora, abbiamo solamente bisogno di scrivere un programma per controllare l’uomo – perché davanti a noi abbiamo un robot completamente sotto controllo!
[155948]

Materiale correlato:

“Il capitalismo e la democrazia non sono compatibili in Internet”
L’ingegneria sociale è più importante della protezione dell’ambiente

Sviluppare delle corrette informazioni in un ambiente virtuale

Dr. Michael LaitmanCandido Odio

Domanda: I mezzi di comunicazione contemporanei hanno creato un nuovo schema in base al quale le persone comunicano tra di loro, dando forma ad un nuovo ambiente sociale a cui mancano le precedenti “cerimonie”, le maniere pompose, e l’atteggiarsi. L’interazione tra le persone è diventata diretta, chiara, semplice e pratica. L’atteggiarsi è stato sostituito dalla semplicità. Pensi che abbiamo esagerato in questa situazione? E’ un bene che abbiamo perso le buone maniere?

Risposta: In altre parole, dovremmo rianimare le bugie che prima tenevano insieme la nostra società? No, questo appartiene al passato.

Commento: Comunque, il vecchio modo di comunicare in qualche modo ci proteggeva a vicenda.

Risposta: Sì, ci ha allontanati e ha creato un cerchio personale ed impenetrabile con dei limiti rigidi. Questo era stato fatto per isolare i nostri cuori egoistici che non sono disposti a tollerare nessuno in nessun momento.

Commento: Tuttavia, anche una semplice schiettezza può dare il via a dei seri problemi.

Risposta: E’ naturale in una fase intermedia e ci stimola a cambiare. Questo è il modo in cui avviene la rivelazione e la presa di coscienza del male. E’ una fase essenziale nella correzione del male. In caso contrario non ci renderemmo conto che c’è un ostacolo sulla nostra strada, e nemmeno ammetteremmo che dobbiamo prendere delle misure per contrastarlo. Magari posso continuare a vivere come prima?

L’umanità non era migliore 200 o 2000 anni fa. La sola differenza è che oggi la nostra parte negativa è diventata più evidente. Abbiamo perso le maniere aggraziate e abbiamo smesso di usare le parole belle e pompose. Prima dicevamo, “Mi dispiace, non ho tempo. Parliamo più tardi”. Oggi, non c’è spazio per cortesie del genere. Il nostro testo cifrato dice, “Vattene via. Ti odio”.

Rinnovamento

Va molto bene poiché ci avviciniamo al momento delle verità! La verità è che siamo dei bugiardi e degli egoisti; ci odiamo tutti e soffriamo a causa della nostra animosità. La Natura ci richiede una connessione di un certo valore per assicurare il nostro avanzamento.

Cosa possiamo fare se siamo stati messi in uno spazio chiuso e limitato? Oggi, il mondo intero è troppo piccolo per noi. Improvvisamente, ci rendiamo conto di quanto tutti noi dipendiamo gli uni dagli altri.

I nodi che ci legano insieme diventeranno ancora più stretti. Vi faccio un esempio. Diciamo che un’impresa dannosa viene costruita in un certo paese. Il mondo intero respira il suo inquinamento e soffre le conseguenze della sua attività. Tuttavia, il governo del paese dove l’impresa opera dice,

“E’ il nostro territorio. Qui ci è permesso di fare quello che vogliamo. Chiediamo scusa per l’inconveniente, ma non c’è altro modo per gestirlo”.

Ne consegue che non abbiamo veramente altra scelta se non di unirci e di portare il mondo intero ad un nuovo genere di relazioni basate sull’unità e l’interdipendenza. E’ così che la comunicazione in un ambiente virtuale ci legherà veramente, in un altro modo, che non è quello di oggi.

[153310]

Da Kab.TV “Una Nuova Vita” 20.01.2015

Materiale correlato:

Lo “Stimolatore Spirituale” è un passo avanti verso la società futura
Apri la porta al domani

Manipolazione delle masse attraverso i media

Dr. Michael LaitmanOpinione (Noam Chomsky, linguista americano, filosofo, scienziato cognitivo, logico, commentatore politico e attivista anarco-sindacalista):

“Sulla base del lavoro del linguista americano Noam Chomsky, ecco qui un elenco di “10 strategie della manipolazione” da parte dei media:

1. UNA STRATEGIA DI DISTRAZIONE.

L’elemento chiave di controllo sociale è la strategia della distrazione che consiste nel distogliere l’attenzione del pubblico dai problemi importanti e dai cambiamenti decisi dalle élite, politici ed economici, tramite la tecnica del diluvio o inondazioni di continue distrazioni e informazioni insignificanti. ‘Portare l’attenzione del pubblico lontano dai veri problemi sociali e affascinarlo da questioni di nessuna importanza. Tenere il pubblico occupato, occupatissimo, senza il tempo di pensare, torna alla fattoria con gli altri animali (citando il testo “”Armi silenziose per guerre tranquille”).’

2 – CREARE PROBLEMI E DOPO L’OFFERTA DI SOLUZIONE.

Questo metodo si chiama anche ‘il problema-reazione-soluzione.’ Questo crea, una ‘situazione’ che causa qualche reazione nel pubblico, in modo che sia la misura principale che vorranno accettare. Per esempio: lasciar sviluppare o intensificare la violenza urbana, o organizzare attentati sanguinosi, in modo che il pubblico si concentri sui principi di sicurezza, le leggi e le politiche a discapito della libertà. O anche creare una crisi economica per accettare il male necessario della recessione, la perdita dei diritti sociali e lo smantellamento dei servizi pubblici.

3 – STRATEGIA DI GRADAZIONE.

Per far accettare un limite inaccettabile, semplicemente applicarlo gradualmente, una goccia alla volta, negli anni consecutivamente. Questo è il modo in cui nuove condizioni socio-economiche radicali (neoliberismo) furono imposte durante il 1980 e il 1990: lo stato minimo, privatizzazione, la precarietà, flessibilità, disoccupazione di massa, inabilità a pagare uno stipendio decente, e tanti altri cambiamenti che causano una rivoluzione non devono essere implementati tutti in un colpo.

4 – LA STRATEGIA DI RINVIARE.

Un altro modo di applicare una decisione sgradevole accettabile è quella di presentarla come ‘dolorosa e necessaria’ per ottenere immediata accettazione pubblica per una futura applicazione. È più facile accettare un sacrificio futuro che un sacrificio immediato.

5 – RIVOLGENDOSI AL PUBBLICO COME A BAMBINI PIÙ PICCOLI

La maggior parte della pubblicità diretta al pubblico in generale usa discorso, argomenti, personaggi e soprattutto l’intonazione dei bambini, spesso siamo vicini alle loro debolezze, come se lo spettatore fosse un bambino molto piccolo o mentalmente compromesso. Più induce in errore lo spettatore, più la pubblicità tende ad adottare un tono infantile.

6 – USANDO L’ASPETTO EMOZIONALE PIU DELLA PONDERAZIONE.

Fare uso dell’aspetto emotivo è una tecnica classica per provocare un corto circuito su un’analisi razionale, e finalmente al senso critico degli individui. Inoltre, l’uso del registro emotivo ti permette di aprire la porta all’inconscio, di distribuire o trapiantare idee, desideri, paure e timori, compulsioni, o indurre comportamenti…

7 – TENENDO IL PUBBLICO NELL’ IGNORANZA E MEDIOCRITÀ

Rendere il pubblico incapace di capire le tecnologie e i metodi allo scopo di tenerli controllati e in schiavitù. ‘La qualità dell’educazione data alle classi sociali inferiori deve essere la più povera e mediocre possibile in modo che il divario di ignoranza che si trova tra le classi inferiori e le classi sociali superiori è, e rimane, fuori dalla portata delle classi inferiori.’

8 – STIMOLARE IL PUBBLICO AD ESSERE COMPIACIUTO DELLA MEDIOCRITÀ.

Promuovere il pubblico a pensare che la moda è l’atto di essere stupidi, volgari e ignoranti.

9 – RAFFORZARE LA RIVOLTA CON SENSO DI COLPA.

Far sì che l’individuo creda che solo lui ha colpa per la propria disgrazia a causa del fallimento della propria intelligenza, capacità, o sforzi. Così, invece di ribellarsi contro il sistema economico, gli individui stessi sono impotenti e la colpa se stessi, che porta ad uno stato depressivo, con i suoi effetti è di inibire la sua azione.

Il mio commento: Uno può vedere quanto grande è il ruolo di Internet nella manipolazione della gente. Tuttavia questo accelera solo l’uscita dal potere del faraone o dell’egoismo, perché i nostri desideri e pensieri si sviluppano non dai media, ma dalle leggi di sviluppo, che portano necessariamente all’obiettivo della creazione.
[151215]

Materiale correlato:

La crisi riassume i risultati della globalizzazione
Metodi di educazione di massa al posto dei mezzi di informazione