Pubblicato nella 'Congressi' Categoria

Congressi “Tutti come Uno 2017” in America

Lezione di preparazione dal Brasile
Audio
Video

Yeshivat Haverim 6 dal Brasile
Audio
Video

Lezione 6 “Se non sto per me, chi sarà per me” dal Brasile
Audio
Video

Yeshivat Haverim 7 dal Brasile
Audio
Video

Lezione 7 “Dall’Io al Noi” dal Brasile
Audio
Video

Lezione 8 “La preghiera dei Molti” dal Brasile
Audio
Video

Yeshivat Haverim 9 dal Brasile
Audio
Video

Lezione 9 “Dal Noi all’Uno” dal Brasile
Audio
Video

Yeshivat Haverim 10 dal Brasile
Audio
Video

Lezione 10 “Goia e gratitudine” dal Brasile
Audio
Video

Congressi “Tutti come Uno 2017” in America

Yeshivat Haverim 1 dal Cile
Audio
Video

Lezione 1 “Il risveglio del punto nel cuore” dal Cile
Audio
Video

Yeshivat Haverim 2 dal Cile
Audio
Video

Lezione 2 “Lo scopo della Società” dal Cile
Audio
Video

Yeshivat Haverim 3 dal Cile
Audio
Video

Lezione 3 “Non c’è nessuno tranne Lui” dal Cile
Audio
Video

Yeshivat Haverim 4 dal Cile
Audio
Video

Lezione 4 “Occultamento e rivelazione” dal Cile
Audio
Video

Yeshivat Haverim 5 dal Cile (disponibile in Inglese)
Audio
Video

Lezione 5 “Il Patto” dal Cile
Audio
Video

Congresso di Kiev “Tutti come Uno” 24/26.03.2017

Yeshivat Haverim 1
Audio
Video

Lezione 1 “Ci siamo riuniti qui”
Audio
Video

Yeshivat Haverim 2
Audio
Video

Lezione 2 “La pazienza e fede al di sopra della ragione”
Audio
Video

Yeshivat Haverim 3
Audio
Video

Lezione 3 “Non c’è niente tranne gli amici”
Audio
Video

Yeshivat Haverim 4
Audio
Video

Lezione 4 “Non c’è nessuno tranne Lui”
Audio
Video

Yeshivat Haverim 5
Audio
Video

Lezione 5 “L’Arvut”
Audio
Video

Lezione 6 “Il centro della decina”
Audio
Video

Yeshivat Haverim 6
Audio
Video

Yeshivat Haverim 7
Audio
Video

Lezione 7 “La Preghiera”
Audio
Video

Yeshivat Haverim 8
Audio
Video

Congresso Mondiale di Kabbalah 2017 “Tutti come Uno”

Cerimonia di Apertura del Congresso Mondiale di Kabbalah 2017 “Tutti come Uno”
Audio
Video

Lezione 1 “Il centro della decina”
Audio
Video

Lezione 2 “La connessione nella decina”
Audio
Video

Lezione 3 “Non c’è nessuno tranne Lui”
Audio
Video

Lezione 4 “L’essenza di Achishena
Audio
Video

Lezione 5L’Arvut nella decina”
Audio
Video

Lezione 6 “Amore di Israele”
Audio
Video

Lezione 7 “La preghiera dei Molti”
Audio
Video

Lezione 8 “Uno rivela uno”
Audio
Video

Yeshivat Haverim 1
Audio
Video

Yeshivat Haverim 2
Audio
Video

Yeshivat Haverim 3
Audio
Video

Yeshivat Haverim 4
Audio
Video

Yeshivat Haverim 5
Audio
Video

Yeshivat Haverim 6
Audio
Video

Yeshivat Haverim 7
Audio
Video

Come Si Può Intuire Se Il Creatore Sta Provando Piacere?

Domanda: Come possiamo sentire che il Creatore si sta rallegrando delle nostre azioni?

Risposta: Per riuscire in questo è necessario sentire il Creatore. Allora sentirete quanto Lui gioisce di quello che fate.

In sostanza, dovete credere che se Lo state cercando e state tentando di trovare la fonte di tutto ciò che vi accade, questo già Gli porta piacere, perché, dopo tutto, Lo state cercando.

Qualunque cosa voi facciate, nei vostri pensieri, nelle vostre azioni o aspirazioni, dovreste focalizzarvi sempre su di Lui, in ogni pensiero, in ogni azione e in ogni desiderio, ancor prima che tutto appaia dentro di voi, perché si tratta di un’azione del Creatore, che ha poi attivato queste conseguenze. Provate a catturare il Creatore in questo modo e allora inizierete a sentire Lui.

Tuttavia, questo percorso non si tradurrà in un successo fino a quando non farete tutto all’interno di un gruppo. L’incremento della forza, della ricerca e dell’adesione con il Creatore possono essere raggiunti solo tramite la connessione con gli altri.

[198046]

Congresso di Praga, Primo giorno, Seconda Lezione, 10/09/16

Materiale correlato:
Un processo difficile di piacere
Desiderio e adesione
Il Comandamento dell’amore

Io Auguro L’Amore A Tutti!

Domanda: Non mi è chiaro quale sia l’amore verso gli amici e quale invece l’amore per il Creatore. Che cos’è l’amore?

Risposta: L’amore è il desiderio di compiacere un’altra persona facendo qualcosa di buono per lei.

Tutto il resto è puro sfruttamento egoistico degli altri. Tutto ciò che vediamo intorno a noi, altro non è che il “servirsi” di una persona messo in atto da un’altra persona. Ma noi lo chiamiamo abitualmente “amore”.

In realtà, l’amore è lo stato in cui si pongono i desideri di un’altra persona al di sopra dei propri e si inizia a soddisfarli all’infinito senza prendere nulla per se stessi. E’ questo che ci rende felici, perché soddisfiamo gli altri.

Prova e vedrai che ne vale davvero la pena farlo! Il piacere che riceviamo quando soddisfiamo gli altri è perfetto perché non è collegato all’egoismo. Io desidero questo per tutti!
[197982]

Congresso di Praga, Primo Giorno, Seconda Lezione, 10/09/16

Materiale correlato:
I Kabbalisti sull’amore per gli altri e sull’amore per il Creatore, parte 1°
Nuova Vita 747, L’amore è il blocco di costruzione della realtà
Il Creatore è rivelato nell’amore

Dal mondo fisico a quello spirituale

Dr. Michael LaitmanQuando comincio a lavorare con il gruppo, gradualmente incontro ogni tipo di problema. Il Creatore rivela la mia area di lavoro in questo modo, per farmi risolvere i problemi che si presentano, coprirli con ponti d’amore e creare le condizioni per la Sua rivelazione all’interno del gruppo.

Così mi lego agli altri membri del gruppo, come le dieci Sefirot, e fornisco un posto per la rivelazione del Creatore tra di noi.

Dobbiamo, pertanto, rammentarci sempre questo a vicenda. Dopo tutto, il Creatore ci riporta costantemente al nostro filisteismo terreno e dobbiamo elevarci da questo verso la sintonia spirituale, verso la visione corretta della situazione.

Questo è il nostro lavoro costante. Ci innalziamo al nuovo stato spirituale dal mondo terreno e confusionario che il Creatore crea per noi di proposito.

[189352]
Dal Congresso di Mosca, lezione 4, 03/05/16

 

Materiale correlato:
Saliamo senza discese
Costruiamo qui la nostra vita spirituale
Sbiancare il punto nero

Come posso soddisfare i desideri?

Dr. Michael LaitmanDomanda: Come posso riconoscere il desiderio del mio amico? Cosa significa donare nella spiritualità e soddisfare i desideri dei miei amici?

Risposta: Il desiderio del tuo amico è rivelare il Creatore. Tuttavia, egli può farlo solo se ha la stessa caratteristica di dazione del Creatore, almeno ad livello minimo.

Tu puoi aiutare il tuo amico nell’ottenere la caratteristica del Creatore lavorando insieme alla spiritualità. Allora ci sarà un’azione tra di voi e lui verrà attratto dalla Luce che Riforma.

La Luce è la caratteristica della dazione e dell’amore. Diventando più vicini l’un con l’altro, diventerete più simili alla caratteristica della Luce e accumulerete la caratteristica della dazione e dell’amore tra voi ed i vostri amici. La Luce inizierà a manifestarsi tra di voi e la percepirete come la rivelazione del Creatore. Ecco come dovrete lavorare con i vostri Amici.
[189947]

Dal Congresso di Mosca, Giorno 2, 03/05/16 Lezione 5

Materiale correlato:
La scienza di nascere dentro la Luce
I Kabbalisti sul lavoro spirituale nel gruppo, Parte 13
La caratteristica della dazione: la Forza che ravviva tutto

Che cosa ci dà speranza?

Dr. Michael LaitmanDomanda: Che cosa ci dà speranza?

Risposta: Ciò che fa la Luce che Riforma (Ohr Makif), la quale splende da lontano e ci dà la speranza e le previsioni di futuri buoni eventi.

Se volete sperimentare il suo effetto, è necessario essere circondati da persone che hanno già questa Luce nel presente piuttosto che nel futuro. Allora inizierete a ricevere da loro il suo splendore.
[189795]

Dal Congresso di Mosca, secondo giorno, lezione 5, 03/05/16

Materiale correlato:
Tutta la verità sulla Luce Circostante
La vita nel flusso della luce infinita
Ho faticato a ritrovati

Cos’è la Creazione?

Dr. Michael LaitmanDomanda: Se non esiste nulla tranne Lui, allora esiste la creazione?

Risposta: La creazione esiste solo quando essa inizia a rivelare il Creatore. Non esiste prima di questo momento, quindi non possiamo parlare di creazione senza il Creatore o del Creatore senza la creazione.

In altre parole, se il desiderio creato dal Creatore riceve la proprietà nella quale esso può conseguire il Creatore, allora questo è chiamato creazione. Ma la parte che ancora non è in grado di accettare la proprietà del Creatore, ovvero, di rivelarLo dentro di sé, esiste in uno stato embrionale e non è creazione.

Quindi tutta la gente nel nostro mondo e tutto ciò che percepiamo in questo momento sono una creazione virtuale, l’esistenza della materia nello stato che precede quello spirituale. Si definisce creazione quel desiderio creato che ha ottenuto il libero arbitrio e lo ha messo in pratica in somiglianza col Creatore.
[189523]

Dal Congresso di Mosca, secondo giorno 03/05/16, Lezione 4°

Materiale correlato:
Ricreare armoniche superiori
La Torah: cambia te stesso per rivelare il Creatore
La via per rivelare il Creatore è il giusto desiderio