Lo scopo della creazione e lo sviluppo del desiderio

Domanda: Quali sono le qualità del Creatore?

Risposta: Il Creatore è la qualità della bontà assoluta e dell’amore assoluto. Il pensiero della creazione è “la creazione della creatura”, che può arrivare ad essere uguale al Creatore e ad ascendere al suo livello. Se avessimo avuto le caratteristiche del Creatore sin dall’inizio, saremmo esistiti in Lui, senza però percepire di esistere. Dobbiamo sentire la nostra differenza con il Creatore, per sentire simultaneamente noi stessi e la nostra somiglianza con Lui: ciò che siamo, ciò che è il Creatore e tutta questa distanza fra noi, sono come un senso di distanza e contraddizione, similitudine ed uguaglianza.

Questa è la ragione per cui tutto il sistema della creazione, che opera in noi per portarci al livello nel quale noi assomigliamo a Lui, fu creato dal Creatore.

La prima cosa che il Creatore ha creato è stato il desiderio di ricevere.

Il desiderio è disceso dal Creatore in accordo a cinque fasi di discesa, fino a quando ha raggiunto il livello del nostro mondo nel quale il desiderio si sviluppa ed evolve e tutto nel mondo ha origine: l’universo, la Terra, gli altri pianeti e noi.

Adesso cominciamo a maturare il desiderio di ritornare al Creatore e raggiungeremo lo stato nel quale diventeremo simili a Lui ed ascenderemo al Suo livello. Questo succede in accordo con la nostra ascesa attraverso i livelli dei 5 mondi, o 125 livelli.

Domanda: Come abbiamo scoperto che la nostra missione è davvero l’ascesa spirituale?

Risposta: Stando nello stato più basso, cominciando a sentire una certa inclinazione per ascendere verso l’alto. Questa inclinazione si chiama punto nel cuore, ed è ciò che ci spinge in avanti.

A partire da questo momento, dall’istante nel quale l’essere creato comincia a sentire il desiderio di elevarsi, viene considerato un essere umano, Adam, in accordo al suo scopo, perché desidera il punto superiore, chiamato Adam, che significa assomigliare al Creatore (Domeh).

Così il pensiero della creazione include cinque mondi, la discesa dell’essere creato verso il basso, la creazione dell’anima e finalmente la sua correzione.

Domanda: Sembra che la nostra evoluzione debba per forza raggiungere il suo scopo, in un certo punto?

Risposta: La nostra evoluzione arriverà al suo scopo, e lo farà molto presto. È un processo di accelerazione costante. Questa è la ragione per cui si è sviluppato prima lo spazio, poi la Terra e infine l’uomo. Ci sviluppiamo in una maniera talmente turbolenta che ogni giorno è molto diverso sia da quello precedente che da quello successivo. Il Creatore ha creato un desiderio di ricevere che si sviluppa, discende e diventa sempre più egoista.

Poi quando l’anima ha origine, il desiderio acquisisce un’intenzione. Prima il punto più basso è un’intenzione egoistica, per il mio beneficio; poi il desiderio comincia a salire e cambia l’intenzione da egoistica in altruistica. Il desiderio cambia sempre secondo l’intenzione, poiché in sé è indifferente, è solo materia: tutta la materia nella natura.

[211002]

Dalla lezione di Kabbalah in lingua russa del 2/04/17

Materiale correlato:
Lo scopo della Creazione, in breve
Tutto sulla rivelazione dell’Amore
HaVaYaH: Le fasi della crescita della mente e del cuore

Discussioni | Condividi commenti | Fai una domanda




Laitman.it commenti RSS Feed