Pubblicato nella '' Categoria

Annullare se stessi e sapere=Rivelare=Connettersi

Domanda: Come è possibile integrare l’annullamento di se stessi verso il gruppo ed il desiderio di comprendere il significato del testo che viene studiato?

Risposta: Una sensazione non cancella l’altra. Devo desiderare ardentemente insieme agli altri di connettermi in un solo punto comune. In questo punto di connessione dove siamo insieme, percepiamo dei fenomeni che sono chiamati Malchut.

Prima di tutto, è richiesto il desiderio di tutti di integrarsi insieme agli altri. Per questo, sono necessari i seguenti elementi: auto-annullamento, la grandezza dello scopo, e l’importanza degli amici e del gruppo. Ci dobbiamo concentrare insieme su tutto questo e desiderare questo punto di connessione generale.

Gli altri uomini partecipano insieme a me in questo desiderio ardente. Agiamo insieme, ognuno annulla quello che ha. Lasciamo il mondo intero sul fondo e tutti noi ci spingiamo in avanti. Attraverso la nostra connessione, vogliamo formare il vaso della dazione nel quale la nostra relazione con il Creatore, il desiderio di donare, nascerà.

Poi, in questa brama di donare al Creatore, incominceremo a percepirLo, la Luce Superiore che cala su di noi e ci colma. Più questo desiderio si fa chiaro, crescendo secondo lo spessore del desiderio: 0, 1, 2, 3, e 4, più questo desiderio si svilupperà. E nella stessa misura, la forza della dazione, l’adesione con il Creatore si riveleranno in noi. Questo è in sostanza tutto il nostro lavoro.

La domanda è: come può essere combinato il desiderio di auto-annullamento e la comprensione del materiale studiato? Comprendere significa conoscere, nel senso di rivelare e connettersi. La Sefira Daat (Conoscenza) simboleggia la connessione, come è detto, “E Adamo conobbe Hava (Eva) sua moglie”.

Quando io mi annullo fino in fondo, mi aiuto a prepararmi per la connessione. Senza questo, non sarò in grado di connettermi con gli altri. Al fine di elevare il punto della connessione, devo annullare me stesso.
[99385]

(Dalla 1.a parte della Lezione quotidiana di Kabbalah del 28.01.2013, Gli scritti di Baal HaSulam)

Materiale correlato:

Laitman blog: Il dolore è un esame per l’amore
Laitman blog: Un desiderio, un punto, e la Luce

La ragione della differenza tra il comportamento maschile e quello femminile

Notizie (da Indian Express): “Le donne si comportano in modo diverso con gli uomini perché il loro cervello è collegato in modo del tutto singolare, secondo un nuovo libro.

“Il neuroscienziato Daniel G. Amen ha spiegato nel suo nuovo libro, Unleash The Power Of The Female Brain, che gli uomini e le donne hanno la stessa intelligenza, ma ogni sesso usa parti diverse del cervello per risolvere i problemi e per raggiungere i propri obbiettivi.

“Le donne sono più brave a fare le valigie con cura per le vacanze della famiglia perché hanno più cellule celebrali nella corteccia pre-frontale, l’area che controlla il giudizio, la programmazione, e la scrupolosità, dice lui.

“Gli uomini possono essere più volubili e più rapidi a farsi prendere dalla rabbia in caso di crisi. Potrebbe essere perché la parte del loro cervello, la amigdala, che elabora la paura e la rabbia, è molto più ampia di quella delle donne, secondo questo libro.

“Il cervello umano è costituito dalla materia grigia (le cellule celebrali) che elabora i pensieri, e dalla materia bianca (i cavi della comunicazione tra le cellule celebrali), che collega i diversi pezzetti del cervello.

“Degli studi hanno dimostrato che la materia grigia e quella bianca sono distribuite in modo differente negli uomini e nelle donne, il che ha delle enormi implicazioni nel modo in cui si comportano, ha sottolineato, G. Amen.

“Poiché gli uomini hanno più materia grigia nella parte del cervello che governa l’intelligenza, sono inclini ad assumere compiti a concentrazione mentale uni-direzionale, dove non vengono presi in considerazione le questioni marginali che una donna potrebbe considerare importanti.

“Invece le donne hanno più materia bianca nella parte del cervello che governa l’intelligenza, e questa è la ragione per cui quando le donne affrontano un problema, chiamano in campo diverse aree allo stesso tempo, dice lui.

“La scienza ha anche dimostrato che le donne hanno di gran lunga più cellule nella parte del cervello che controlla l’empatia, il che spiega perché piangono molto spesso durante i film tristi.

“C’è qualcosa di singolare nella struttura e nel funzionamento del cervello femminile che dà alle donne un vantaggio distinto quando si tratta di intuizione.

“Delle valutazioni specifiche mettono in evidenza che quando le donne pensano, si immergono nella parte destra del cervello, che è specifica delle questioni emotive. Il che rende le donne di gran lunga migliori nel raccogliere gli indizi, come il linguaggio del corpo o il tono della voce che invece gli uomini potrebbero non avere.

“Le stesse valutazioni confermano che le donne hanno nel cervello delle aree più ampie che sono dedicate alla rilevazione delle sensazioni di pancia, il che spiega come mai sono più svelte a realizzare quello che gli altri pensano e arrivano a delle conclusioni basandosi sulle intuizioni.

“Per le donne è più facile controllare le emozioni negative forti perché l’area del cervello che ha a che fare con la rabbia e l’aggressività, tende ad essere più ampia nelle donne che negli uomini, dice l’autore.

“Ecografie del cervello hanno dimostrato anche che quando una donna sente dell’aggressività, è molto più portata ad avere degli attacchi verbali – usando la parte del linguaggio estremamente attiva del suo cervello – piuttosto che un attacco fisico.

“Inoltre, generalmente le donne hanno nel cervello dei livelli inferiori di serotonina rispetto agli uomini, e bassi livelli sono normalmente associati ad una attività eccessiva nei centri del cervello che riguardano le preoccupazioni, sostiene il libro”.

Il mio commento: La Kabbalah, spiega che gli uomini hanno origine da ZA e le donne da Malchut, mette le cose in ordine e spiega che la perfezione del mondo può essere conseguita attraverso la totale reciproca complementarietà del maschio e della femmina e spiega come raggiungerla.
[101696]

Materiale correlato:

Laitman blog: “I maschi sono di marte e le donne sono di venere”
Laitman blog: Il piacere spirituale è uguale per tutti?