Pubblicato nella '' Categoria

Kabbalah per Tutti – 30.10.2012

Kabbalah per tutti, “Le Leggi della Natura sono Rivelate
Video / Audio

Come far muovere l’asino: Tirare e spingere

Da parte degli esseri creati, cioè tutti noi, c’è una sola azione che possiamo compiere: aspirare all’unione. Su per giù, comprendiamo il sistema nel quale tutti noi esistiamo e ci rendiamo conto del perché ci sforziamo di agire in questo modo.

Non ci uniamo per il bene di ottenere o creare qualcosa, e nemmeno mettiamo insieme una squadra di uomini che compirà dei compiti terreni, come siamo soliti fare in questo mondo. Ci uniamo per attirare su di noi la Luce Superiore che ci unirà per davvero e si manifesterà in questa interconnessione.

Il fatto che dedichiamo tutto questo tempo all’esplorazione di varie forme di comportamento nel gruppo può essere spiegato solamente attraverso la nostra confusione. Infatti, tutto quello che ci viene chiesto è una singola azione e niente altro.

Anche la Luce compirà una singola azione che si combinerà con i nostri sforzi. Tuttavia, noi dobbiamo compiere il massimo sforzo. Dovrei sempre immaginare di trovarmi ad un certo livello e di volermi elevare a quello successivo. Devo applicare uno sforzo che corrisponda alla differenza (∆) tra i due livelli.

Questa scala è separata. E questa è la ragione per cui i miei sforzi non sono sufficienti. Ho bisogno di essere ispirato e spinto; ho bisogno di essere obbligato, provocato e spinto in questa direzione.

Con l’influenza del nostro ambiente, abbiamo un’enorme possibilità di far nascere delle forze negative che ci spingeranno indietro, ci “punzecchieranno” un pochino, ci provocheranno una piccola sofferenza, e creeranno dei fastidi. Dall’altra parte, ci dovrebbero far partire e tirarci in avanti realizzando dentro di noi una bella sensazione e assicurandoci che qualcosa di maestoso e bellissimo ci aspetta più avanti.

Questi movimenti dovrebbero essere edificati sul dolore e sulla gelosia, sulle qualità che sono innate nella nostra natura. Io voglio suscitare questi movimenti per farli lavorare su di me in modo che mi possano formare correttamente, e riuniscano insieme le forze negative dietro di me e mi spingano in avanti stimolandomi da dietro. Uno stimolo è una bacchetta aguzza con la quale gli asini sono spronati ad andare avanti. Di conseguenza, io voglio che questi stimoli spingano il mio “asino”.

Oltre tutto, voglio essere tirato in avanti. Ho bisogno che tutto ciò che mi circonda mi ricordi continuamente i meravigliosi obbiettivi che sono predisposti davanti a me, circa quello che può essere raggiunto in questa vita e in questo mondo, se saremo capaci di elevare questa consapevolezza ad un livello superiore, nella sensazione di infinito del livello successivo.

Quindi, io voglio essere spinto e tirato allo stesso tempo. Se io mi trovo nell’ambiente e possono risvegliarmi in relazione ad esso come descritto sopra, e se anche l’ambiente è pronto a comportarsi allo stesso modo come risposta, nel senso che l’ambiente agisce in questo modo nei miei confronti, nei confronti di tutti gli altri – tutti insieme nei confronti gli uni degli altri, allora saremo in grado di provocare una sufficiente tensione interna che sarà uguale a delta (∆), allo spazio di discesa tra  due livelli.

Segniamo il nostro attuale livello con uno zero (0); il livello successivo sarà segnato come uno (1). Il nostro stato attuale è un periodo di preparazione al livello uno. E’ la fase più difficile e meno piacevole poiché siamo tutti come dei gattini ciechi che non percepiscono e non sanno niente. Dobbiamo seguire ciecamente ciò che è scritto nei libri. Non dobbiamo nemmeno capire quello che c’è scritto. Questo è il modo in cui progrediamo in quanto la correzione parte proprio da zero.

La Luce ci influenza continuamente, e non appena tocchiamo la soglia del livello, incomincia a cambiarci: modifica il nostro ego nel suo opposto, nella dazione. Grazie al potere della dazione, invece di respingerci a vicenda, incominciamo a stabilire un contatto e ad unirci a vicenda, creando in questo modo un sistema di interconnessioni.

Non appena riusciamo a creare questo genere di sistema al primissimo livello della nostra interconnessione, la Luce si manifesta al suo interno e colma lo spazio che era ed è sempre presente tra di noi. La sola differenza è che in precedenza eravamo abituati a rifiutare gli altri e adesso, dentro questo nuovo spazio, cerchiamo di stabilire un contatto con gli altri al di là del nostro ego, e lo spazio viene colmato dalla Luce. Questo è ciò che chiamiamo la rivelazione del Creatore.
[85864]

(Dalla lezione 1, Congresso di Kharkov Congress, 17.08.2012)

Materiale correlato:

Laitman blog: Nascosto nella mia stessa ombra
Laitman blog: Una scala bianca e nera verso l’alto

Lezione quotidiana di Kabbalah – 30.10.2012

Preparazione alla Lezione
Video / Audio

Scritti di Rabash, Articolo 4
Video / Audio

Il Libro dello Zohar, Parashat “Kedoshim”, Punto 49, Lezione 5
Video / Audio

TES, Volume 3, Parte 8, Punto 42, Lezione 26
Video / Audio

Workshop
Video / Audio

“L’egemonia del dollaro nell’ Impero dei dannati”

Opinione (Colin Todhunter, Global Research): “Molti commentatori ed economisti si chiedono se gli Stati Uniti saranno in grado di trasformare la loro economia sofferente. La realtà è che è in bancarotta. Tuttavia, fintanto che il dollaro rimane la valuta mondiale, gli Stati Uniti possono continuare a pagare i loro conti, semplicemente stampando più soldi. Ma quando il mondo non accetterà più il dollaro come valuta di riserva mondiale, gli Stati Uniti non saranno più in grado di continuare a pagare il loro percorso o finanziare le loro guerre basandosi su quello che sarebbe poi una moneta di carta relativamente priva di valore.

“E gli Stati Uniti si stanno rendendo conto di questo. Oggi, oltre il 60% di tutte le riserve di valuta estera nel mondo sono in dollari USA, e gli Stati Uniti cercheranno con ogni mezzo possibile di impedire ai paesi di allontanarsi dal dollaro.

“Ogni anno che passa e con ogni nuovo conflitto, gli Stati Uniti si sono avvicinati sempre più al confronto diretto con la Russia e la Cina, e quest’ultima continua ad emergere come seria potenza globale.

“Nel corso degli ultimi anni, la Cina e le altre potenze emergenti, come la Russia, hanno fatto accordi al fine di abbandonare il dollaro nel commercio internazionale.

“Per più di un anno, Russia e Cina hanno utilizzato le proprie valute nazionali per commerciare tra di loro.

“L’economia degli Stati Uniti sembra trovarsi in un declino terminale. L’unico modo per risollevarla è attraverso accordi commerciali sbilanciati o facendo la guerra per proteggere altri mercati e risorse e per garantire che il dollaro rimanga la valuta di riserva mondiale. L’umanità sta affrontando una serie di problemi gravi. Probabilmente, però, il problema più grave di tutti è un impero in declino, armato fino ai denti con armi convenzionali e nucleari e intrappolato in un ciclo di guerra senza fine in quello che deve sicuramente essere un inutile tentativo di scongiurare la rovina”.

Il mio commento: C’è una sola via per gli Stati Uniti e il mondo intero: supportare e costringere Israele a diffondere il più presto possibile il metodo per la costruzione di una società nuova. Non importa quanto improbabile e sprezzante possa sembrare, questa è la salvezza del mondo da tutti i rischi attuali e tutte le minacce. Gli Stati Uniti, al contrario, sono diretti ad escludere Israele dalla lista dei paesi del mondo, e questo li porterà alla rovina perché è proprio da Israele che deve diffondersi la Kabbalah, lo studio di una nuova umanità e la rivelazione del Creatore al mondo. E tutti i problemi attuali stanno chiamando il mondo al movimento verso un nuovo stato.
[89865]

Materiale correlato:

Laitman blog: Edward Topol: Salvare Israele!
Laitman blog: “Gli Stati Uniti sono vicini ad un precipizio fiscale?”