Pubblicato nella '' Categoria

Scienza – lo studio dei desideri

fila_obyasnenie_100_wpDomanda: Perché lo studio della scienza convenzionale non richiede la Luce Circostante invece la saggezza della Kabbalah sì? Qual è la differenza tra loro?

Risposta: In genere gli studi scientifici riguardano i desideri egoistici, e alla persona non viene chiesto niente di sovrannaturale. Non vanno oltre lo studio del materiale egoistico. Con la Kabbalah questo materiale, il nostro desiderio di godere, si presenta a noi, e noi esaminiamo questo mondo enorme intorno noi.

In ultima analisi, esploriamo il nostro desiderio interiore, che si divide in inanimato, vegetale, animale e umano, e che si trova già dentro di noi.

Tutti gli animali, le piante, la natura inanimata, tutto ciò che viene rivelato dalle nostre scienze, ci appare nel nostro desiderio di ricevere piacere.

Così, alla fine, tutte queste rivelano solamente il nostro desiderio. Tutta la nostra scienza (fisica, biologia, chimica, astronomia, ecc), si occupa di questo che si trova dentro di noi.

Anche la scienza della Kabbalah è dentro di noi. L’unica differenza è che la scienza convenzionale è lo studio dei nostri desideri egoistici nel loro stato originale e la saggezza della Kabbalah è lo studio dei nostri desideri, con l’intento di dare, che noi in primo luogo abbiamo bisogno di armarci per la nostra indagine.

Pertanto, un ricercatore dei nostri desideri terreni di godere non è obbligato a cambiare se stesso. Studia i fenomeni che appaiono nel suo desiderio egoistico. Per fare questo ha bisogno di una ragione.

Un ricercatore che va a studiare ciò che sta accadendo nel desiderio di godere con l’intenzione di dazione, vale a dire un kabbalista, deve trovare l’intenzione di dazione come strumento di ricerca.

Ottenere i Nomi del Creatore

Malchut, la creazione, non potrà mai raggiungere Keter, il Creatore. Lui è rivelato alla creazione in tutte le altre sefirot, che separano il Creatore e Malchut. Come risposta Malchut acquisisce similarità con Lui nella Luce Riflessa in tutte le sefirot. Queste forme di Malchut vengono chiamate raggiungimento o nomi del Creatore.

Tutto quello che succede e tutto quello che sentiamo sono manifestazioni del Creatore che desidera mostrarsi a noi in quella forma. Intorno a me vedo la natura inanimata, natura vegetativa e animali, quelli materiali e quelli spirituali. Tutto questo sono forme della Luce, che sono rivelate in questo modo nel mio desiderio, in Malchut , queste sono le forme del Creatore in me. Queste forme possono essere un riflesso diretto in me, che non chiedono la mia similarità con Lui. Tuttavia, queste forme riflesse non sono vere, ed e per questo che il nostro mondo è cosi limitato ed immaginario.

Comunque, quando inizio a prendere forme che corrispondono a Lui, saranno chiamate come i nomi del Creatore in me, dato che saranno similari alla Sua dazione. Comunque, questa non sarà la Sua dazione, ma la mia. Se io costruisco una forma in me che è simile alla Sua dazione, e la Sua dazione si veste in essa, allora la nostra dazione unita si chiama il mio grado spirituale, la nostra adesione o il raggiungimento del Creatore.

Nel mio percorso in salita attraverso molti nomi o immagini del Creatore. Tutti i miei risultati sono nomi del Creatore.