Pubblicato nella '' Categoria

Insieme possiamo salvare il mondo dalla crisi.

insiemecrisi1Notizia: Il ministro per le Relazioni estere della Russia, S. Lavrov, ha affermato che tutti i paesi devono “cessare i giochi di geopolitica” e cooperare gli uni con gli altri per salvare il mondo dalla crisi finanziaria. Lavrov ha anche precisato che la salvezza può essere solo collettiva e può avvenire per mezzo della creazione di uno spazio economico comune tra Russia, Stati Uniti e Unione Europea.

Il mio commento: La crisi finanziaria globale ha dimostrato chiaramente che la cooperazione tra i paesi, per il superamento della crisi economica, deve realizzarsi al di sopra della politica. Vediamo già quali sono le gravi conseguenze di questa crisi per l’umanità e come gioca il Creatore con noi! Lo fa, forzando l’uomo con le buone o con le cattive, per farlo maturare e per spingerlo a smettere di giocare alla guerra. Lui desidera che le sue creature non portino il mondo verso la distruzione, ma verso la felicità.

Notizia: I capi di Stato dei paesi dell’America Centrale vogliono accordarsi per la creazione di una valuta regionale unica e l’introduzione di passaporti comuni. Queste misure sono finalizzate a elevare il livello d’integrazione regionale nell’ambito delle condizioni della crisi mondiale.

Il mio commento: L’integrazione è sempre una cosa buona. Essi sperimenteranno una rinascita e un miglioramento. Però la cosa più importante è che questa manovra non si manifesti come contrapposizione al mondo intero, ma come principio di unificazione per tutti.

materiale correlato:

la crisi globale e noi

dove si va a questo punto?

Cosa è successo ad Eva quando Adamo si è frammentato?

eva-adamoAdamo rappresenta le prime nove Sefirot simili ai nostri cinque sensi. Eva rappresenta la decima Sefirà, ossia il desiderio ricevuto da Adamo, il modo in cui il nostro desiderio è riempito dai cinque sensi.

Adamo ed Eva sono due parti della creazione: l’anima. Nel loro stato iniziale erano simili al Creatore, ma poi persero la loro attitudine “a dare” e caddero in uno stato di “ricezione per sé stessi”. Inoltre, si divisero in molte parti, ognuna delle quali copiò la struttura del suo prototipo.

In ogni uomo c’è una parte comune dell’anima e tutti gli uomini sono obbligati a correggere la loro parte. La correzione consiste nell’unione delle parti, attraverso il desiderio e l’intenzione comuni iniziali. Gli sforzi applicati nella correzione dell’anima aumentano la sensazione di sentirsi simili al Creatore. In altre parole, Adamo ed Eva, ricreati, arrivano ad essere uguali al Creatore, in grandezza e qualità.

materiale correlato

l’uomo e la donna e il serpente tra di loro
tra l’ uomo e la donna

Il cammino spirituale è lastricato di discese e successive salite.

ravDomanda: In alcune occasioni ho l’orribile sensazione che il lavoro, la famiglia, la salute e il mondo che mi circonda stiano per crollare. Questo stato d’animo influenza le mie prospettive. Come posso comprendere l’insorgenza di questi stati ?

La mia risposta: Bisogna cominciare a capire che la nascita di un nuovo stato avviene solo attraverso un cammino fatto di discese e ascese»

Domanda: Qual è il significato di cadere per tirarsi su? Se una persona all’improvviso inizia a fare cose che non aveva mai fatto prima, questa è una discesa ?

La mia risposta: Se la persona in questione ha studiato la Kabbalah nei suoi momenti liberi, allora è un caso di egoismo accresciuto. È scritto: “Se uno si trova più in alto degli altri, il suo egoismo è maggiore di quello degli altri”. Si sta parlando di “cadere per tirarsi su”, quindi si tratta di un processo corretto per rivelare la nostra natura! Il buono in tutto questo è che l’uomo ha bisogno di un desiderio enorme per raggiungere il Creatore. Ė così che si crea il desiderio! Questa fase sarà seguita da un’ascesa spirituale e sarà rimpiazzata da un’altra discesa e così via fino alla correzione finale, il grado più elevato.

materiale correlato:

Shamati 191: il tempo della discesa
l’ unità degli amici
la luce che riporta al bene

Ci stiamo avvicinando allo stato della piena Rivelazione

weareapproaching1Domanda: ho appena scoperto, per caso, Pulsa d’Nura che sembra essere una pratica Kabbalistica per maledire qualcuno e che a quanto pare è stata usata in Israele per maledire Ariel Sharon ed altri e sembra funzionare sempre. È orribile! Ma è vero? Si Può usare la Kabbalah per far del male ad un’altra persona?

La mia risposta: normalmente questo accade nello stesso modo in cui avvenne per Rasputin: tagliò il lampadario nel salone ed avvisò che qualcosa di terribile sarebbe accaduta al principe se fosse entrato. In seguito quando il lampadario cadde davvero, tutti dissero che era un profeta. Quindi in questo caso è lo stesso: nel momento in cui succede qualcosa, centinaia di ciarlatani appaiono ed urlano, «Ve lo avevamo detto!» Quindi calma, non ci sono miracoli in questo mondo!

Il mondo è ciò che percepiamo. Noi chiamiamo ciò che ci è rivelato «questo mondo» o «il nostro mondo» e quello che non ci è ancora stato rivelato, «il mondo occultato». E noi riveliamo costantemente il mondo in una misura più grande. Perciò, «l’occultato» ed «il rivelato» stanno cambiando costantemente, poiché le barriere del «rivelato» si espandono.

Noi adesso ci stiamo avvicinando allo stadio della completa rivelazione del mondo, dove niente rimane occultato. Il Creatore (tutta la Natura) ci verrà rivelato poiché diverremo equivalenti con la natura del Creatore, cambiando il nostro comune egoismo nella qualità di dazione. Quindi, noi tutti lo riveleremo, come è scritto, «Tutti Mi conosceranno, dal più grande al più piccolo».

materiale correlato:

l’ essenza della saggezza della kabbalah

la percezione della realtà
la legge dell’ equivalenza della forma

Il nazismo è ritornato in Germania.

natzizm1Nella notizia (dal Times Online): «Violenza Neonazista in aumento in Bavaria». Nuove immagini dal ministro degli interni tedesco mostrano che le violenze neonaziste sono aumentate del 30% nell’ultimo anno, con un totale di 11.928 incidenti… Horst Seehofer, il ministro conservatore presidente della Bavaria, disse che la violenza dell’ala estremista di destra ha raggiunto una «nuova dimensione».

Il mio commento: le leggi della natura sono immutabili e dettano le regoleciò in tutte i paesi sviluppati:, il capitalismo deve essere seguito dal nazismo (o fascismo). E questo porterà quasi alla terza guerra mondiale a meno che, prima che tutto accada, non cominciamo a correggere il nostro egoismo con le qualità di dazione e amore prima che accada.

materiale correlato:

quanto durerà la crisi
lo sviluppo dell’ umanita ( kabbalah una via verso la felicità )
in natura tutto si muove verso l’ unità

C’è una forza spirituale all’interno della materia

michael-laitman_22Notizia (tradotta da Newsland.ru): gli scienziati hanno scoperto che gli esercizi mentali hanno un potente effetto positivo sull’organismo umano. Se ne deduce che possiamo fare ginnastica senza fare alcuno sforzo fisico.

Il mio commento: il potere del pensiero «il Pensiero della Creazione» giace nella radice di tutta la creazione. Tutta la creazione si sviluppò da questo pensiero, includendo tutte le forze particolari che sono discese e si sono oscurate, fino a che sono diventate le forze fisiche del nostro mondo. Le più oscure di queste forze formarono un guscio materiale intorno a loro.

Comunque, all’interno di tutta la materia, c’è una forza spirituale che la governa, guidando tutta la materia verso la somiglianza con il Creatore, alla qualità di dazione e amore.

materiale corrrelato:

cosa sappiamo veramente della realta?

la luce è tutto ciò che è ricevuto nel vaso

Tutti devono conoscere la Kabbalah

rav-messicanoDomanda: Divulghiamo la Kabbalah alle persone che hanno un punto nel cuore. Ma cosa dobbiamo insegnare al resto del mondo ?

La mia risposta: Tutti devono conoscere la Kabbalah. Tuttavia, ogni persona ha la libertà di scegliere in che misura ne ha bisogno. La domanda sul significato della vita comincia a nascere nelle persone frequentemente. E a tale domanda solo la Kabbalah può rispondere.

Domanda: Il linguaggio che si utilizza nella Kabbalah è confuso. Perché non lo semplifichiamo? Se il suo obiettivo è di divulgare la Kabbalah, allora penso che lo stile della presentazione dovrebbe essere semplificato.

La mia risposta: Ha ragione e spero che io possa farcela… Baal HaSulàm ha detto che dobbiamo scrivere nuovi libri, presentando la Kabbalah in una maniera più semplice e accessibile. Dovrebbe studiare e provare a farlo lei stesso.

Domanda: Può fornirci un dizionario definendo i termini utilizzati nelle lezioni di Kabbalah, come Klipot, Kli, Vaso, Lishmà, Parsa, Machsom, Ohr, Yechida, Gadlut, Beria, Adam HaRishon, Tzimtzum, Ohr Makif, eccetera? Per le persone che non hanno familiarità con l’aramaico e l’ebraico, queste sono parole difficili da capire.

La risposta di Rav Laitman: Esistono già alcuni dizionari che includono la traduzione dei termini, la loro interpretazione, un commento, ecc… Credo che conoscere e ripassare ripetutamente la terminologia sia fondamentale, per comprendere il sistema e la struttura dei mondi, e sia un modo corretto per sintonizzarsi con le forze spirituali.

materiale correlato:

la kabbalah in un minuto

L’unione Europea dovrebbe mettere in pratica la tecnica Kabbalistica della “Fede al di sopra della ragione”

rav-crisi2Apprendiamo dai giornali: la crisi finanziaria globale ha costretto la Germania a riconsiderare il proprio ruolo di “mucca da mungere” dell’Unione Europea. Il nuovo egoismo tedesco
può diventare una seria minaccia per l’integrazione Europea. “Non abbiamo in progetto di aiutare chiunque”, ha detto il Ministro delle Finanze tedesco, Peer Steinbruch, “ognuno deve prendere cura di sè stesso da solo.”

Il mio commento: se l’Unione Europea cominciasse ad unirsi proprio in questa situazione, se diventa simile al progetto globale del mondo, riuscirà ad uscire dalla crisi più rapidamente del resto del mondo. La Kaballah chiama questa tecnica, “fede al di sopra della ragione”, che significa che si può agire nonostante il proprio giudizio egoistico compiendo delle azioni orientate all’unione ed alla dazione.

materiale correlato:

L’ unione Europea deve prendere una decisione fatale
Esodo dal fisico allo spirituale

L’economia. La continuazione della vita.

rav-mare-jpg La terra è come una singola cellula. L’evoluzione sulla terra e la terra stessa passano dall’individualizzazione competitiva ad un’interazione vitale. La natura è caratterizzata dall’interconnessione e dall’interdipendenza tra tutti gli esseri viventi sulla terra. La vitalità del corpo nasce nella condizione in cui le sue parti biologiche sono inclini a sostenersi reciprocamente e non a combattersi tra di loro.  Il sistema economico è come un corpo umano. Il corpo umano rinnova le sue cellule costantemente, mantenendo la sua forma, e si libera da tutto ciò che non è necessario. Se studiamo il corpo umano, come un organismo unico, vi possiamo trovare i principi che governano tutti noi e la società. Ma essi non sono programmati dalla natura. Si presentano spontaneamente per essere assimilati da noi in modo indipendente ed applicati alla nostra società per eliminare ciò che danneggia la vitalità dell’economia, e cioè il basarsi esclusivamente sul profitto individuale.  Mentre in passato la lotta per la sopravvivenza era il principio dello sviluppo, oggi la società si presenta come un solo corpo, in cui domina un altro principio – il principio del corpo unico – “La vita è basata sull’interazione dei sistemi vitali.” È per questo che, nella nostra generazione , dobbiamo passare dal principio della libera concorrenza al principio dell’interazione volontaria. L’evoluzione incontrollata è finita, e ci si è rivelato il sistema della natura. Ora ci dobbiamo adeguare!

materiale correlato:

L’ umanità è un unico organismo

Le domande dal blog cinese

ierusalim-1_100_wpDomanda: Posso collegare la Kabbalah agli insegnamenti orientali come il buddismo, il taoismo, il confucianesimo, lo shintoismo? C’è qualcosa in comune tra di loro? Perché alcune idee sono simili? Da dove proviene la volontà delle persone di legare tutto ciò alla Kabbalah?

La mia risposta: La Kabbalah ha rivelato il mondo a quel saggio uomo che era Abramo, gli ha descritto le origini, ed ha addestrato molti studenti che hanno sviluppato questa scienza fino d’oggi. La Kabbalah si sviluppa in parallelo con lo sviluppo dell’umanità, perché in ogni generazione l’egoismo dell’uomo aumenta e con l’aiuto dell’egoismo l’uomo può approfondire sempre più le conoscenze del nostro mondo e del mondo a noi occultato.
Abramo ha rivelato la tecnica con cui posso utilizzare il ricevere egoistico “per me” contrapposto a ciò che è “al di fuori di me”. Questo rivela nell’interiorità stessa dell’uomo nuove capacità di percepire ciò che è “fuori di lui”. La tecnica è molto semplice: andare oltre all’egoismo (all’auto-amore) attraverso l’amore per tutto ciò che è percepito fuori da te stesso e non è tuo, secondo il principio “Amerai il tuo prossimo come te stesso”.
Ci viene detto che Abramo ha insegnato questa tecnica ai suoi allevi Babilonesi. Prese con se molti di loro, ma ne inviò alcuni verso l’Est. Da questo hanno avuto inizio tutti gli antichi insegnamenti orientali. Cosi è detto nella Torah (Bibbia) e nel “Midrash Raba”, un libro che fu scritto ai loro tempi.

Domanda : Come potrebbe spiegare a un uomo semplice qual è il senso della vita secondo la Kabbalah? E perché proprio il senso di vita Kabbalistico è quello vero?

La mia risposta: Il senso della vita è usare al massimo i propri sentimenti e la propria mente per raggiungere il massimo del nostro sviluppo: uscire dal ricevere egoistico “per sé” contrapposto a ciò che è “al di fuori di sé”, secondo il principio “Amerai il tuo prossimo come te stesso” e in questo modo rivelare l’esistenza eterna e perfetta “al fuori di sé” in questa vita, per “non accorgersi nemmeno della morte del corpo” continuando ad esistere “al fuori di sé e dell’egoismo”.
Non esiste uno senso della vita speciale, “Kabbalistico”. Come riveliamo il nostro mondo e la sua natura grazie alla nostra natura egoistica (“ricevere in sé”) creando le scienze naturali sulla base delle nostre osservazioni, così, avendo la capacità di “ricevere per dare al di fuori di sé”, riveliamo una natura diversa. Noi la chiamiamo superiore, perché costruiamo le nostre osservazioni “al di sopra dell’egoismo” usandolo in direzione opposta.
Anche la Kabbalah non dichiara apertamente la sua essenza. Perché, di fatto, la Kabbalah ritiene che l’egoismo delle persone, prima o poi, porterà l’umanità a negare la sua esistenza. E l’uso dell’egoismo in negazione, non “per me” ma “per gli altri”, è la Kabbalah. Cioè la Kabbalah sviluppa nell’uomo il suo egoismo e lo trasforma in altruismo. In genere, le altre tecniche non usano l’egoismo, ma propongono semplicemente di eliminarlo.

materiale correlato

non dovremmo combattere l’ egoismo

altruismo
il cambiamento verso i valori altruistici è necessario